Taylor Swift: «Sto ri-registrando la mia vecchia musica»

Durante il suo discorso di ringraziamento agli AMAs 2020, Taylor Swift ha rivelato di essere tornata in studio sui lavori del passato
John Shearer/AMA2019/Getty Images

Taylor Swift ha perso l’opportunità di tenere e controllare i suoi master. Quindi, sta tornando proprio lì, ai master originali, per rifarli tutti da zero.

Ieri sera la cantante di West Reading ha sbancato ai 2020 American Music Awards, dove ha trionfato in tre categorie: miglior artista, miglior artista pop/ rock femminile e miglior video musicale.

Taylor Swift non era alla cerimonia, anche se aveva una buona scusa.

Le dichiarazioni dell’artista

Parlando in un video pre-registrato, la popstar ha spiegato che sta lavorando al suo vecchio materiale: «Voi ragazzi siete stati più che meravigliosi durante tutti gli anni della mia carriera, ma soprattutto in questo 2020, quando siamo stati così lontani», ha detto nella clip mandata in onda durante la kermesse ospitata al Microsoft Theather di Los Angeles.

«Il motivo per cui non sono lì stasera è che sto ri-registrando tutta la mia vecchia musica in studio che originariamente l’abbiamo registrata».

La settimana scorsa è giunta la notizia che la Ithaca Holdings aveva potenzialmente raddoppiato il suo investimento nel suo catalogo, con una vendita di 300 milioni di dollari alla società di investimenti Shamrock Capital.

Con il suo discorso di accettazione agli AMAs, diventato virale in poco tempo, la cantante americana di Shake It Off ha confermato per la prima volta ciò che gli osservatori del settore avevano sospettato per tutto il tempo. Taylor Swift prenderà davvero il controllo del suo catalogo, facendolo alla vecchia maniera.

Ascolta folklore (deluxe version) di Taylor Swift

Articolo Precedente

AMAs 2020: i 10 momenti imperdibili della notte di Los Angeles

Articolo Successivo
Vasco Rossi, COLPA D'ALFREDO

"Colpa d'Alfredo": arriva la riedizione speciale del mitico album di Vasco (con copertina inedita)


Articoli correlati
Total
7
Share