Cosa ci aspettiamo dal settimo album in studio di Taylor Swift
Collegati con noi

POP

Cosa ci aspettiamo dal settimo album in studio di Taylor Swift

Taylor Swift sta lentamente stuzzicando il suo esercito di devoti fan con la possibilità dell’arrivo di nuova musica. Cosa ci aspettiamo dal suo settimo CD

Cosa ci aspettiamo dal settimo album in studio di Taylor Swift
Cosa ci aspettiamo dal settimo album in studio di Taylor Swift

Senza una sola parola, Taylor Swift sta lentamente stuzzicando il suo esercito di devoti fan con la possibilità dell’arrivo di nuova musica. Il tutto grazie a una raffica di post su Instagram con il color pastello. Un post senza didascalie pieno di palme e stelle segna l’inizio di una nuova era? Il numero di gradini su cui è seduta in un post successivo indica una data di rilascio? Cosa vuole intendere la foto in cui Taylor sbircia attraverso un recinto?

In qualità di fan sfegatato di Taylor ho contato ogni stella e ogni palma come tutti i suoi follower in giro per il mondo. Sono fiero di dire che il selfie che mi ha regalato durante la sua comparsata a sorpresa nel pop-up store Reputation è l’immagine con più like sul mio feed di Instagram. Ho comprato a mio fratello una litografia numerata a mano di Delicate quando l’ho vista durante il suo tour solo per far pesare maggiormente il fatto che ero riuscito ad aggiudicarmi un posto in ventesima fila (e anche perché sono un bravo fratello). Inoltre proprio mentre scrivo questo pezzo indosso la mia felpa slavata del Reputation Stadium Tour. Che rimane l’oggetto di merchandising migliore che abbia mai acquistato.

Sui social network si stanno diffondendo infinite teorie per quanto riguarda i dettagli del settimo album di Taylor. E mentre la speculazione continua a raggiungere un livello febbrile senza alcun annuncio ufficiale, nessuna data di rilascio o nessun singolo a sorpresa, ecco la mia lista dei desideri per il settimo album di Taylor Swift.

Nuovi suoni?

Taylor non è mai stata un’artista con la paura di correre rischi musicali. Dal beat dubstep di I Knew You Were Trouble alla lucentezza patinata synth-pop di 1989. Ha cambiato il suo ambiente sonoro in ogni album, già da Speak Now del 2010. È quindi sicuro che la superstar aprirà nuove strade con il suo nuovo disco. Senza un singolo da approfondire, non si sa da dove Taylor possa trarre la sua ultima ispirazione musicale. Ma a questo punto molti fan adorerebbero un ritorno alle sue radici country su almeno alcune canzoni. Il tutto come promemoria della Taylor che ci ha fatti innamorare di lei. Personalmente, anche a me non dispiacerebbe un ritorno alle frizzanti sonorità dell’era di 1989, ma sono ugualmente pronto per una nuova svolta. Una svolta strabiliante che nessuno (tranne Taylor) si aspetterebbe.



Una Love Story per Joe Alwyn?

A differenza del passato, la Taylor del 2019 non domina i titoli dei giornali con voci di guerre o pettegolezzi d’amore. Anzi: Taylor Swift è stata felice di essere la fidanzata di Joe Alwyn per tutta la stagione dei premi, anche scegliendo di saltare i Grammy Awards di quest’anno per essere al suo fianco ai BAFTA. Qualsiasi menzione sulla Reputation della sua storia d’amore con l’attore britannico è stata solo accennata. Il tutto lasciando i fan speculare su canzoni come Delicate e Call It What You Want, con riferimenti velati sparsi nei suoi video musicali. Aprirà la sua relazione prevalentemente privata per darci una Love Story 2.0?

Collaborazioni da sogno?

Per i suoi ultimi due album, Taylor ha fatto affidamento principalmente sui grandi nomi di Max Martin, Shellback e Jack Antonoff per costruire una sfilata infinita di pezzoni pop. Le partnership hanno chiaramente funzionato. Ci hanno regalato Shake It Off, Blank Space, Out of the Woods e End Game. Tuttavia, il nuovo ciclo di un album è sempre un buon momento per portare al tavolo sia vecchie che nuove voci . Liz Rose, che ha aiutato Taylor a scrivere più di una dozzina di successi nella sua carriera – da Tim McGraw e Teardrops on My Guitar a You Belong With Me e All Too Well – potrebbe essere un gradito ritorno. Mi piacerebbe anche vedere cosa potrebbe creare Taylor con cantautori e produttori con cui non ha mai lavorato prima, come Bonnie McKee, Emily Warren e Mozella.

Per quanto riguarda le caratteristiche degli ospiti del nuovo disco, sarebbe stupendo vedere alcune amicizie pubbliche e adoranti di Taylor Swift trasformarsi in relazioni professionali. Basta pensare al suo buon amico Ed Sheeran. Guardare Taylor esibirsi su Shake It Off con Camila Cabello e Charli XCX sotto la pioggia battente al MetLife Stadium la scorsa estate mi ha fatto capire che avrei vissuto positivamente una collaborazione in studio con loro. Un’altra scelta ovvia? Shawn Mendes, che ha aperto il World Tour di Taylor di 1989. Lui ha anche fatto un’ospitata speciale al Reputation Tour, duettando con lei sulla sua hit There’s Nothing Holding Me Back.

Here Comes the Sun

L’immaginario che circondava Reputation era pieno di serpenti, cinismo e una certa stanchezza nei confronti del mondo da parte della cantante di Look What You Made Me Do. Comprensibile, visto il costante assedio che stava subendo da ciò che doveva aver sentito da tutti i lati. Ora che ha superato con successo la tempesta e che ha ripreso il suo racconto, personalmente mi piacerebbe vedere Taylor Swift abbandonare i serpenti e reintrodurre alcuni degli elementi più soleggiati del suo aspetto mentre ancora si diverte nel malinconico romanticismo che attraversa la sua discografia. Se i suoi recenti post su Instagram con palme e stelle sono indicativi, la vecchia Taylor potrebbe ancora avere la possibilità di resuscitare. E tornare più forte – e più felice – che mai.

Articolo di Glenn Rowley

Taylor Swift è in studio di registrazione? Taylor Swift è in studio di registrazione?

Taylor Swift è tornata in studio di registrazione?

NEWS

Taylor Swift: ecco l'anteprima del suo docufilm sul Reputation Tour Taylor Swift: ecco l'anteprima del suo docufilm sul Reputation Tour

Taylor Swift: ecco l’anteprima del suo docufilm sul Reputation Tour

FILM

Taylor Swift annuncia l'uscita del film sul suo "Reputation Tour" Taylor Swift annuncia l'uscita del film sul suo "Reputation Tour"

Taylor Swift annuncia l’uscita del film sul suo “Reputation Tour”

FILM

Taylor Swift, durante un suo concerto a Detroit, ha cantato il suo brano "Jump Then Fall" Taylor Swift, durante un suo concerto a Detroit, ha cantato il suo brano "Jump Then Fall"

Taylor Swift: l’esibizione inedita di “Jump Then Fall” a Detroit

POP

Copyright © 2019 Billboard Italia

Connect
Newsletter Signup