Miguel Bosè tra Covid e cocaina: «Ne tiravo due grammi al giorno»

Intervistato da Jordi Évole, Miguel Bosè si è ribadito negazionista, nonostante la morte della madre durante la prima ondata
Miguel Bosè, fonte; Instagram
Miguel Bosè, fonte; Instagram

Nelle ultime ore stanno rimbalzando di testata in testata le dichiarazioni rilasciate da Miguel Bosè alla star tv Jordi Évole e riportate da El País. I due si sono incontrati in Messico per un’intervista andata parzialmente in onda domenica sera nel programma Lo de Évole. Una chiacchierata controversa, in cui il cantante spagnolo ha parlato della morte della madre, del rapporto con le dipendenze e della sua visione negazionista della pandemia.

«Sono negazionista e questa è una posizione che tengo a testa alta. C’è un disegno che non si vuole far sapere, questa è la verità» attacca Bosè, commentando anche il decesso della madre Lucia, avvenuto durante la prima ondata. Queste le sue parole, che andranno in onda domenica 18: «Non è stato il virus a ucciderla, ma qualcos’altro… Se parlassi direi cose molto pericolose per chi doveva curarla».

Miguel Bosè è poi tornato sul suo rapporto con le sostanze, ripercorrendo un turbolento periodo passato verso la fine degli anni Ottanta. Anni di «droga e sesso bestiale», che l’artista descrive così: «Non uscivo più nei locali, ma mi facevo lo stesso tutti i giorni. Sono arrivato a consumare quasi due grammi di cocaina al giorno, oltre a fumare marijuana e a prendere pastiglie. Solo sette anni fa ho smesso per sempre con tutta questa roba».

L’artista ha anche condiviso un aneddoto riguardante il padre, il torero Luis Miguel Dominguin: «Mi chiese di sparare a una cerva. Io sparai, la uccisi e al momento di strapparle le viscere, che è quello che si fa per poi portare la cacciagione a casa, scoprimmo che la cerva portava in grembo un cucciolo, gli mancavano solo poche settimane per nascere. Io reagii malissimo, presi mio padre a pugni, gli urlai figlio di puttana e me ne andai. Lui mi diede del codardo, ma io non mollai. Quel giorno papà capì che con me non sarebbe stato facile».

In tutto questo, Bosè ha anche anticipato alla propria fanbase il suo ritorno sul palco: «Alla fine dell’anno prossimo».

Articolo Precedente
Bad Bunny, fonte: Instagram

Wrestlemania, Bad Bunny ha annunciato un tour per il 2022

Articolo Successivo
TRAP321, fonte: ufficio stampa

Fai trap? TRAP321 è il contest (gratuito) che fa per te


Articoli correlati
Total
40
Share