Lous and the Yakuza: il nuovo singolo è una ballad introspettiva con Sfera Ebbasta

La cantante belga torna da domani con un nuovo singolo in collaborazione con Sfera Ebbasta e Shablo
Lous and The Yakuza, foto di Manuel Obadia Wills
Lous and The Yakuza, foto di Manuel Obadia Wills

Dopo il successo di Dilemme, Lous and the Yakuza torna con Je Ne Sais Pas, il suo nuovo brano in uscita da domani, giovedì 25 febbraio, a mezzanotte.

Per questo nuovo singolo la cantante belga, dopo aver collaborato con tha Supreme e Mara Sattei per il remix di Dilemme, ha chiamato uno degli artisti più importanti del nostro panorama musicale: Sfera Ebbasta. Lous and the Yakuza ha scelto il rapper e il suo producer, Shablo, per realizzare una ballad malinconica e moderna.

Il brano, infatti, è una sorta di riflessione sulle battute d’arresto della vita di Marie-Pierra Kakoma, vero nome dell’artista, che trova sicuramente una risonanza importante anche nel contesto attuale, con il mondo della musica live fermo ormai da un anno esatto.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da LOUSITA CASH ? (@lousandtheyakuza)

In Je Ne Sais Pas Lous e Sfera Ebbasta uniscono le loro voci e le loro energie, lavorando come “un voluttuoso e reciproco rimedio ai loro dubbi”.

Lous and the Yakuza ha pubblicato a ottobre 2020 Gore, il suo album di debutto. Come detto, in Italia, ha già collaborato con il giovane producer tha Supreme e sua sorella, Mara Sattei, tra le next big thing del panorama urban nostrano.

Lous and the Yakuza sarà sul palco del Festival di Sanremo insieme a Gaia

La cantante, tra l’altro, salirà sul palco del 71esimo Festival di Sanremo al fianco di Gaia, tra i 26 big in gara quest’anno. Le due giovanissime artiste porteranno sul palco, nella serata dei duetti, una cover di Mi sono innamorato di te di Luigi Tenco.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Gaia (@gaiaofficial)

Lous and the Yakuza accompagnerà così Gaia sul palco della kermesse canora con un brano di un grande cantautore italiano, tragicamente scomparso, proprio durante l’edizione del 1967 di Sanremo, a 29 anni.

La nuova malinconica ballad di Lous anticipa così la sua performance al Festival di Sanremo e stringe un nuovo sodalizio, con Sfera Ebbasta, che fa confluire nello stesso brano una delle voci più interessanti del panorama internazionale e uno dei trapper di punta del nostro Paese.

Articolo Precedente
50 Cent, Instagram

50 Cent e Kenya Barris porteranno il libro del rapper su Netflix

Articolo Successivo
Masked Wolf, fonte: ufficio stampa

È il momento di conoscere Masked Wolf, il rapper che cerca sempre la verità


Articoli correlati
Total
7
Share