Lady Gaga lancia il mega-concerto “One World: Together at Home”

Da Elton John a Billie Eilish a Paul Mc Cartney, nella notte del 18 aprile verrà trasmesso in streaming il super evento One World Together At Home
Lady Gaga, foto di Peter Lindberg
Lady Gaga, foto di Peter Lindberg

Conduttori incredibili e nomi altrettanto pazzeschi. Ieri durante la conferenza stampa dell’OMS insieme a Global Citizen è stato annunciato, con l’intervento di Lady Gaga, un super concerto in streaming per sabato 18 aprile: One World: Together at Home. L’obiettivo sarà sempre quello di raccogliere fondi per aiutare i medici e gli infermieri impegnati in prima linea nella lotta contro il Coronavirus.

Nomi pazzeschi, si diceva, e come si potrebbero definire se non in questo modo una line-up che vede schierati Alanis Morissette, Andrea Bocelli, Billie Eilish, Billie Joe Armstrong dei Green Day, Burna Boy, Chris Martin, David Beckham, Eddie Vedder, Elton John, FINNEAS, Idris and Sabrina Elba, J Balvin, John Legend, Kacey Musgraves, Keith Urban, Kerry Washington, Lang Lang, Lizzo, Maluma, Paul McCartney, Priyanka Chopra Jonas, Shah Rukh Khan e Stevie Wonder?

E a condurre un trio d’assi come Jimmy Fallon, Jimmy Kimmel e Stephen Colbert.

«Siamo tutti molto grati agli operatori sanitari di tutto il paese e del mondo, questa pandemia globale è una catastrofe», ha spiegato Lady Gaga durante la conferenza stampa virtuale, in diretta da casa sua, «sto pregando per loro e anche per coloro che sono malati. Vorrei inviare le mie preghiere alle persone che stanno perdendo il lavoro e che hanno difficoltà a sfamare se stesse e i loro figli».

Gaga ha anche rivelato che negli ultimi sette giorni i leader di grandi aziende e i filantropi hanno già raccolto un totale di 35 milioni di dollari per fronteggiare il COVID-19. «Vogliamo raccogliere il denaro prima di andare in onda. Quando saremo in onda voi mettete via i portafogli, le carte di credito e godetevi lo spettacolo» ha aggiunto Lady Germanotta.

One World: Together at Home inizierà alle 8 pm ET di sabato (alle nostre 2 di notte) e sarà trasmesso da ABC, NBC, ViacomCBS Networks, iHeartMedia e Bell Media networks e sarà in streaming su Alibaba, Amazon Prime Video, Apple, Facebook, Instagram, LiveXLive, Tencent, Tencent Music Entertainment Group, TIDAL, TuneIn, Twitch, Twitter, Yahoo e YouTube.

I proventi andranno al  COVID-19 Solidarity Response Fund for WHO.

Articolo Precedente
The Strokes

Il nuovo singolo di The Strokes è una boccata d'aria fresca

Articolo Successivo
Billboard Calling

Billboard Calling prosegue. Non ci fermiamo neanche a Pasqua


Articoli correlati
Total
5
Share