I BTS hanno pubblicato l’e-book “CONNECT, BTS”

L’ultima iniziativa dei BTS punta a ridare nuova vita alla serie di mostre allestite in alcune delle città più importanti del mondo
BTS, Courtesy of Big Hit Entertainment
BTS, Courtesy of Big Hit Entertainment

I BTS sono sempre alla ricerca di nuovi modi per connettersi con i loro fan da ogni angolo del pianeta. E il loro ultimo progetto non è da meno. CONNECT, BTS: A Glimpse of the Global Public Art Project, la mostra d’arte globale del gruppo allestita nel 2020, è stata trasformata in un e-book. Si tratta di una panoramica di 400 pagine sulle mostre d’arte che il settetto K-pop ha organizzato lo scorso anno a Londra, Buenos Aires, Berlino, New York e Seoul. L’obiettivo era connettere «cinque città e 22 artisti, ognuno dei quali contribuisce con la propria filosofia e immaginazione». L’evento, che si è svolto da gennaio a marzo 2020 in occasione della celebrazione del settimo anniversario del gruppo e dell’uscita del loro album Map of the Soul: 7, ha incluso l’inaugurazione di una grande scultura in alluminio e acciaio di Antony Gormely a New York all’inizio di febbraio.

Il progetto Connect, BTS

«È la convinzione che la diversità possa creare un mondo in cui le differenze non ci separano ma ci connettono insieme attraverso la nostra unicità», ha commentato il gruppo sul libro uscito ieri, il 29 marzo, in inglese e coreano. «Speriamo che possiate far parte di CONNECT, BTS attraverso questa convinzione condivisa, e ci auguriamo che qui si riesca a trovare una vera ispirazione in attesa della nostra scoperta».

CONNECT è partito il 14 gennaio 2020, con mostre gratuite di opere degli artisti Tomás Saraceno, Jakob Kudsk Steensen, Ann Veronica Janssens e Yiyun Kang, oltre che 17 artisti e team di performance come Jelili Atiku.

Il commento del curatore

Daehyung Lee, il curatore di Connect, BTS, ha parlato con Billboard dopo la presentazione formale dell’opera d’arte a New York, descrivendo l’obiettivo del progetto di colmare le lacune della connessione umana. «Abbiamo condiviso la visione del ruolo dell’arte nella nostra società e di come in futuro dovrebbe cambiare rispetto al passato», ha detto Lee.

«L’arte è una lente collaudata da tutti noi per comprendere persone e culture diverse, ma quel pregio e quel messaggio positivo sono rimasti intrappolati nel mondo dell’arte istituzionalizzato, quindi solo un numero limitato di persone vi ha accesso. Questa è la triste realtà, ma allo stesso tempo continuiamo a essere testimoni delle varie divisioni, per ragioni economiche e politiche, e stiamo costruendo muri invisibili in tutto il mondo. Allo stesso tempo, le persone comunicano virtualmente, attraverso i social media, con lo stesso gusto, le stesse visioni, ma stiamo costruendo muri enormi e più spessi. Continuiamo a dimenticare come comunicare correttamente con i nostri vicini. Questo causa un enorme problema, perché come esseri umani dobbiamo essere connessi, siamo animali sociali». L’e-book sarà disponibile per il download gratuito sul sito ufficiale di BTS CONNECT fino al 30 aprile.

Articolo Precedente
Tananai - Baby Goddamn - anteprima

Guarda in anteprima il video di "Baby Goddamn" di Tananai

Articolo Successivo
Benny Blanco - 1

Benny Blanco, il produttore delle star: «Agli inizi non ero neanche sicuro di volerlo fare»

Articoli correlati
Total
3
Share