Guarda in anteprima il video di “Essensuality” di Vanessa Jay Mulder

Già corista con Zucchero e Raf, la cantante originaria del Suriname sta per uscire con l’EP “Essensuality”. Ecco il videoclip della title track
Vanessa Jay Mulder - Essensuality - foto di Mirta Lispi
© Mirta Lispi

Originaria del Suriname e con una giovinezza passata ad Amsterdam, Vanessa Jay Mulder vive da sempre respirando e divorando musica. In Italia ha lavorato al fianco di Zucchero e Raf come corista. Devota alla black music, pubblicherà a luglio l’EP Essensuality (M.B.C.Musica / Pirames International), che si avvale anche della produzione di Marco Olivi (Ghemon, Ex-Otago, Calibro 35, Mario Biondi) e Tommaso Colliva. In anteprima per Billboard, ecco il videoclip della title track.

Il titolo del brano e dell’EP rappresenta per Vanessa “il perfetto connubio tra la nostra essenza e la nostra sensualità dal momento in cui ci amiamo e ci accettiamo così come siamo, con tutte le nostre imperfezioni e la nostra unicità”. Per la regia di Andrea Cocchi, il videoclip di Essensuality è incentrato sulla bellezza inclusiva, la bellezza delle diversità come uguaglianza nella sua purezza basica e, appunto, essenziale, in un gioco di maschere e sguardi.

Guarda in anteprima il video di Essensuality di Vanessa Jay Mulder



Vanessa Jay Mulder – Bio

Vanessa Jay Mulder nasce in Suriname, ma cresce nei Paesi Bassi, ad Amsterdam. La musica black fa parte della sua formazione e con essa anche il soul, la cultura hip hop e il rap. Si trasferisce in Italia e, dopo varie collaborazioni, arrivano i primi tour da corista con Raf e Zucchero. Vanessa partecipa anche al Pavarotti & Friends, sempre nella band di Fornaciari. Nel mentre, continua a scrivere brani collaborando con diverse realtà musicali e apre il concerto di Lauryn Hill e Rita Marley a Pisa (Metarock Festival), con una superband hip hop. Decide di trasferirsi a Roma per intraprendere finalmente una sua propria strada musicale.

Dopo anni di featuring, dà alla luce un suo progetto da solista e nella capitale trova la famiglia musicale con cui creare l’album The Butterfly Experience, da cui è tratto il primo singolo Back Down (etichetta Molto Records). La produzione e la direzione musicale sono affidate a Fabio Frombollini, co-autore con Vanessa, a cui ha collaborato in qualità di coautore e batterista anche Stefano Costantini. Importante la presenza nel progetto di Henry Padovani, fondatore e primo chitarrista dei Police, che ha scritto un brano per l’album. Decide di lavorare al suo secondo lavoro discografico, avvalendosi di uno dei producer più accreditati della scena europea: Tommaso Colliva, che è coautore del singolo Essensuality e che firma anche altri brani dell’EP omonimo, in uscita il 12 luglio. La produzione artistica è affidata a Marco Olivi (Ghemon, Ex-Otago, Calibro 35, Mario Biondi).

Articolo Precedente
11 cose che devi sapere su Deborah Iurato

11 cose che devi sapere su Deborah Iurato

Articolo Successivo
Il Volo: un tour mondiale per celebrare i 10 anni di carriera

Il Volo: le date del tour per celebrare i 10 anni di carriera

Articoli correlati
Camila Cabello: «Sento la mia anima nei miei nuovi brani»
Leggi di più

Camila Cabello: «Sento la mia anima nei miei nuovi brani»

«Sono davvero, davvero grata di poter fare questo: è così difficile e può essere così spaventoso tirare fuori tutte le tue insicurezze e paure. Ma... è la mia vita fare tutto ciò. È l'esperienza umana. Disordinata e bellissima». Con queste parole Camila Cabello ha parlato dei suoi nuovi brani, in arrivo prossimamente. L'attesa sul seguito di "Camila" del 2018 è già grandissima tra i fan...
Total
77
Share