Effetto Super Bowl: le vendite di The Weeknd salgono del 385%

I numeri impressionanti macinati da The Weeknd nella domenica del Super Bowl coronano una serata che Abel non dimenticherà tanto facilmente
Kevin Mazur/Getty Images for TW
Kevin Mazur/Getty Images for TW

Grandi notizie per The Weeknd. Secondo MRC Data, lo straordinario spettacolo allestito durante l’Halftime Show del Super Bowl ha fruttato alle vendite musicali di Abel un aumento del 385% negli Stati Uniti.

Il giorno della partita, domenica 7 febbraio, le canzoni e gli album di The Weeknd che compongono il suo catalogo hanno venduto 36.500 copie. Un aumento del 385% rispetto alle 7.500 vendute sabato.

Il 7 febbraio ha venduto 32.500 canzoni (+ 454% rispetto alle 6.000 del 6 febbraio) e 4.000 album (+ 138% dal dato inferiore a 2.000 registrato in precedenza). La maggior parte delle sue vendite sono state generate dai brani che ha eseguito durante l’intervallo. La più ricercata? Ovviamente Blinding Lights.

Ben il 29% delle vendite totali di The Weeknd proveniva proprio dalla massive hit firmata lo scorso anno, che ha chiuso la sua performance all’evento sportivo. Con oltre 10.000 copie (+ 423% rispetto a 2.000), il singolo ha rappresentato anche il 32% delle sue vendite totali (relativamente ai brani) per la giornata.

Guardando specificamente le nove canzoni di The Weeknd performate durante l’Halftime Show, il 7 febbraio hanno macinato complessivamente 29.000 download, con un aumento del 538% rispetto ai 4.500 del ​​6 febbraio.

Questa la classifica con l’andamento dei brani trasmessi durante l’intervallo, in base alle vendite il 7 febbraio:
Blinding Lights (10.000; + 423%)
Save Your Tears (4.000; + 245%)
Can’t Feel My Face (3.500; aumento del 987%)
Earned It (Fifty Shades of Grey) (3.000; + 1.240%)
Starboy (2.500; in crescita dell’1,175%)
I Feel It Coming (2.500; + 1.021%)
The Hills (2.000; + 771%)

Le due canzoni ascoltate durante l’intermezzo del match, ma eseguite in forma rimaneggiata – Call Out My Name e House of Balloons / Glass Table Girls – hanno entrambe registrato degli aumenti, ma piuttosto irrisori rispetto al resto del repertorio andato in scena durante il Super Bowl.

Per quanto riguarda gli album di The Weeknd, il più venduto durante la domenica sportiva più attesa dagli americani è stato la sua nuova compilation The Highlights, con 1.500 copie vendute (+ 120%). La compilation di grandi successi è stata pubblicata il 5 febbraio, e contiene otto delle nove canzoni ascoltate durante lo spettacolo dell’intervallo. Inoltre, include 11 delle 12 hit top 10 di The Weeknd nella Billboard Hot 100. Il suo debutto nella classifica degli album di Billboard 200 è previsto per il 20 febbraio.

Il suo secondo album più venduto nella giornata di domenica non poteva che essere After Hours, in cima alla classifica Billboard 200 con 1.000 copie vendute (+ 67%). Al suo interno, come è noto, Blinding Lights e Save Your Tears.

Articolo Precedente
Allen Berezovsky/Getty Images

Mary Wilson, co-fondatrice delle The Supremes, è morta a 76 anni

Articolo Successivo
Cassette Gazzelle / Duomo

Gazzelle ha piazzato "OK" per Milano dentro a delle cassette antincendio


Articoli correlati
Total
38
Share