Demi Lovato si confessa: «Ho avuto tre ictus e un infarto dopo l’overdose»

È una Demi Lovato senza filtri quella che si racconta nel teaser del documentario YouTube “Dancing with the Devil” di prossima uscita
Demi Lovato: ecco data di uscita e cover del nuovo singolo I Love Me
Jeff Kravitz/FilmMagic

Dal 23 marzo sarà disponibile una produzione YouTube Originals che sta già facendo molto discutere. Si tratta di Dancing with the Devil, la docuserie incentrata sulla rinascita della popstar Demi Lovato dopo l’overdose da eroina del 2018 che l’aveva portata a un passo dalla morte.

Lungo il trailer pubblicato nelle ultime ore vengono già anticipate alcune dichiarazioni salienti. Lasciano sgomenti le parole dei medici riportate da Demi: «Ho avuto tre ictus e un infarto. I miei dottori dissero che mi restavano dai cinque ai dieci minuti di vita».

La popstar di Albuquerque porta tuttora sul proprio corpo i segni di quella fase: «Mi è rimasta una lesione cerebrale, e continuo ancora oggi a fare i conti con gli effetti. Non guido la macchina per via dei punti ciechi della mia vista… ho anche avuto problemi a leggere».

Ferite di cui Demi si dice grata: «Sono lì per ricordarmi cosa potrebbe accadere se mai dovessi ritrovarmi ancora in un luogo oscuro. Sono grata per questi promemoria». Anche per questo motivo non rinnega ciò che le è successo:

«È stato un viaggio doloroso e mi guardo indietro, a volte mi rattrista quando penso al dolore che ho dovuto sopportare, ma non mi pento di nulla. Sono così orgogliosa della persona che sono oggi», ha dichiarato recentemente alla stampa. Nel documentario sono presenti anche contributi della famiglia di Demi e di diverse celebrità, tra cui Elton John.

Articolo Precedente

Sanremo 2021, lo "spoiler" di Colapesce e Dimartino: «Arriviamo quinti!»

Articolo Successivo
Michele Eve Sandberg/Invision/AP

Paul Stanley dei Kiss si è vaccinato: «Sono grato ed entusiasta»


Articoli correlati
Total
2
Share