USA cosa succede? Da Cardi B a 50 Cent le reazioni all’irruzione in Campidoglio

Sotto accusa la diversa gestione da parte delle forze dell’ordine dei disordini di ieri in Campidoglio rispetto alle manifestazioni BLM
Cardi B, Tommaso Boddi/Getty Images for Fashion Nova
Cardi B, Tommaso Boddi/Getty Images for Fashion Nova

L’assalto al Campidoglio dei sostenitori del Presidente uscente Donald Trump registra un bilancio impietoso. Quattro morti e diversi feriti tra facinorosi e forze dell’ordine. Le immagini diffuse in tutto il mondo tra mass media e social network ci hanno restituito l’irruzione del caos, della violenza e del panico nel tempio della democrazia statunitense, preso di mira nel bel mezzo del voto dei legislatori per certificare la vittoria presidenziale di Joe Biden. Esponenti del panorama musicale americano come Cardi B e Common hanno seguito con i loro connazionali le ore concitate in Campidoglio, commentandole via tweet. Abbiamo raccolto alcuni interventi.

P!nk

«Da cittadina degli Stati Uniti, figlia di due veterani e sorella di un altro, mi vergogno di quello che sta accadendo a Washington». La cantante P!nk ha manifestato tutto il proprio imbarazzo per «un giorno triste per l’America».

Cardi B

La rapper Cardi B, in prima linea fra i pro Biden durante le presidenziali, pone l’accento su una delle ambiguità più controverse degli scontri in Campidoglio: l’inadeguato contenimento dei manifestanti. La mano delle forze dell’ordine è sembrata più morbida del dovuto, rispetto ad altri eclatanti precedenti – come le manifestazioni a sostegno del movimento Black Lives Matter.

Ice T

Le fa eco il rapper Ice T. Se l’irruzione fosse stata organizzata da manifestanti neri sarebbe riuscita a spingersi dentro alla pancia del Campidoglio?

50 Cent

«Non ho altro da aggiungere». Queste la caption lapidaria scelta da 50 Cent per una delle immagini di Twitter più virali delle ultime ore. Uno schieramento che ieri non si è visto all’inizio dei disordini. Stanno facendo molto discutere peraltro alcuni video diffusi sui social che riprendono addetti alla sicurezza concedersi un selfie con i sostenitori di Trump dentro all’edificio di Capitol Hill. Anche i poliziotti a presidio delle transenne esterne sono stati accusati di lassismo.

Common

Citazione di Martin Luther King per il rapper e attore Common.

Estelle

La cantante di American Boy Estelle ha riportato la stessa foto postata da Fifty.

LL Cool J

La leggenda dell’HH LL Cool J ha invece paragonato Trump a Nerone, rievocando l’incendio che divampò a Roma nel 64 d.C.

JLO

«Democrazia sotto assalto». Le parole del neo-presidente eletto Joe Biden sono state riprese anche da Jennifer Lopez.

Stevie Wonder

Rimozione immediata per Donald Trump. È quello che si augura Stevie Wonder, profondamente turbato dai disordini in Campidoglio.

Articolo Precedente
Justin Bieber /Courtesy Photo

Dietro le quinte di "Anyone", il videoclip di Justin Bieber

Articolo Successivo
Dr Dre / Rich Fury/Getty Images for The Recording Academy

Dr. Dre: tentato furto in casa sua dopo il ricovero per aneurisma

Articoli correlati
Total
2
Share