Beyoncé svela la tracklist di “Renaissance”

L’album, in uscita il prossimo 29 luglio, è il settimo lavoro in studio dell’artista, a seguire l’acclamato “Lemonade” del 2016
beyonce drunk in love

Beyoncé ha rivelato la tracklist del suo nuovo album Renaissance. L’album, in uscita il prossimo 29 luglio, conterrà il singolo Break My Soul, pubblicato lo scorso 20 giugno.


La tracklist di Renaissance è stata postata nella notte, fra le stories di Beyoncé, insieme al countdown all’uscita dell’album. All’interno dell’elenco di canzoni, troviamo titoli interessanti come America Has A Problem, Alien Superstar e Church Girl. Nomi che fanno pensare ad un progetto molto eterogeneo.


Lo scorso 30 giugno, Beyoncé ha rivelato la copertina di Renaissance, in cui l’artista era a cavallo. L’immagine si rifaceva in parte alla figura di Lady Godiva, in parte alla foto di Bianca Jagger a cavallo nello studio 54. Nel post, Beyoncé ha scritto «creare questo album mi ha dato un posto dove sognare e poter scappare in un periodo spaventoso per il mondo. Mi ha permesso di essere libera e avventurosa in un momento in cui quasi nulla si muoveva».

«La mia intenzione era quella di creare uno spazio sicuro, senza giudizio. Un posto dove essere liberi dal perfezionismo e il rimuginare. Un posto dove gridare, sfogarsi, sentirsi liberi. È stato un bellissimo viaggio di esplorazione. Spero che troviate gioia in questa musica. Spero vi inspiri a scatenarvi. E a farvi sentire unici, forti e sexy come siete».

Renaissance è il settimo album in studio di Beyoncé, a seguire Lemonade del 2016.

La tracklist di Renaissance di Beyoncé

01 I’m That Girl
02 Cozy
03 Alien Superstar
04 Cuff It
05 Energy
06 Break My Soul
07 Church Girl
08 Plastic Off The Sofa
09 Virgo’s Groove
10 Move
11 Heated
12 Thique
13 All Up In Your Mind
14 America Has A Problem
15 Pure/Honey
16 Summer Renaissance


Articolo Precedente
Huntress D - Sotto la Luna - anteprima

Guarda in anteprima il video di "Sotto la Luna" di Huntress D

Articolo Successivo
Piero Pelù/Marat

Con l'installazione "Piero Pelù/Marat" il rocker ora diventa opera d'arte

Articoli correlati

Total
3
Share