Beyoncé, fuori il nuovo album “Reinassance”: ascoltalo qui

La popstar torna con il suo attesissimo settimo album in studio, un progetto dal gusto davvero ballabile disponibile da oggi in streaming
Beyoncé - foto di Carlijn Jacobs
Beyoncé (foto di Carlijn Jacobs)

È ufficiale: Beyoncé è tornata oggi con Renaissance, il suo attesissimo settimo album pubblicato tramite Columbia Records e Parkwood Entertainment, di cui ieri era circolato già un leak.


Queen Bey, la superstar del pop ha pubblicato Act 1 di Renaissance con 16 brani. Dove compaiono come guest artisti del calibro di BEAM in Energy oppure Grace Jones e Tems in Move. E altre star sono presenti nei crediti di scrittura e produzione, come suo marito Jay-Z, Drake, Skrillex, The-Dream, Syd, Lucky Daye, Donna Summer, Giorgio Moroder, Nile Rodgers, Nija Charles, 070 Shake e altri ancora.


La cantante ha scritto un post sul suo sito qualche ora prima di pubblicare l’album la scorsa notte.

“Questo progetto in tre atti è stato registrato nell’arco di tre anni durante la pandemia. Un periodo di immobilità, ma anche un periodo in cui ho trovato la massima creatività. Creare questo album mi ha permesso di sognare e di trovare una via di fuga in un periodo spaventoso per il mondo. Mi ha permesso di sentirmi libera e avventurosa in un momento in cui poco altro si muoveva. La mia intenzione era quella di creare un luogo sicuro, un luogo senza giudizio. Un luogo in cui essere liberi dal perfezionismo e dai pensieri eccessivi. Un luogo dove urlare, liberarsi, sentire la libertà. È stato un bellissimo viaggio di esplorazione”.

Queen Bey ha concluso la nota sul suo sito con questa dichiarazione: “A tutti i miei fan: spero che troviate gioia in questa musica. Spero che vi ispiri a liberare l’agitazione. E a sentirvi unici, forti e sexy come siete. Vi amo profondamente, B”.

Ascolta Reinassance di Beyoncé


Articolo Precedente
Leonard Cohen

Nell'album tributo a Leonard Cohen, "Here It Is", ci saranno anche Iggy Pop, Norah Jones e James Taylor

Articolo Successivo
Simba La Rue

Simba La Rue è stato arrestato

Articoli correlati
Leggi di più

Avanti pop, alla riscossa! Intervista ai Superorganism

A guardarli hanno lo stesso impatto visivo di Sly and the Family Stone: sono tanti (otto), senza barriere di genere o di etnia e, soprattutto, coloratissimi. Ma i Superorganism, usciti da poco con il loro omonimo album d'esordio, sono la versione cibernetica e ultra-pop della migliore alternative music degli anni '90

Total
2
Share