Ariana Grande: 10 canzoni che non sono mai state pubblicate ufficialmente
Collegati con noi

POP

Ariana Grande: 10 canzoni che non sono mai state pubblicate ufficialmente

Dalla collaborazione con Mac Miller alla cover del brano “Close to You” di Frank Ocean. Ecco le 10 migliori canzoni di Ariana Grande mai pubblicate ufficialmente

MTV EMA: ecco tutte le nomination
Kevin Mazur/Getty Images for AG

Quando Ariana Grande pubblica dei nuovi brani, il mondo è pronto ad ascoltarli. E anche quando lei non lo fa, il mondo continua ad ascoltarla.

I brani non pubblicati ufficialmente sono difficili da scoprire per un ascoltatore pop medio. Ma, per i grandi fan è diverso: conoscono ogni canzone, ogni testo e ogni significato nascosto nelle sue canzoni, indipendentemente da quanto siano di fatto inaccessibili.

Mentre gli ascoltatori possono conoscere la collaborazione di Ariana con i Social House per il singolo Boyfriend – un successo della top 10 della Billboard Hot 100 – potrebbero non aver mai sentito parlare di quello che si potrebbe definire il “pre debutto” della cantante: Boyfriend Material, uscito nel 2012. E mentre rivendicano il successo del 2016 alla #3 di Into You, potrebbero non avere troppa familiarità con la cover di Close to You di Frank Ocean o con il remix R’N’B di Into You con il compianto Mac Miller.

Ecco qui le 10 tracce di Ariana Grande non disponibili per lo streaming ufficiale o per l’acquisto. Ma che vale la pena conoscere.

Boyfriend Material – 2012

Durante la sua era di Yours Truly Ariana si è distinta per i brani dalle armonie doo-wop da sogno (vedi Tattooed Heart e la sua performance stellare durante gli American Music Award di quell’anno). Ma prima che il suo album di debutto – che è arrivato alla #1 della Billboard 200 nel settembre del 2013 – attirasse l’attenzione della masse, l’artista aveva condiviso questo brano nel gennaio 2013, durante un livestream.

La cantante potrà aver scartato Boyfriend Material dal suo album di debutto, ma il gruppo Kpop f(x) lo ha utilizzato per il suo secondo album Pink Tape, con il titolo  여우 같은 같은 내 내 내 친구 (No More), dando il proprio sound alla gemma perduta della discografia dell’artista.



OG Honeymoon Avenue – 2011

Per molti Arianators, Honeymoon Avenue ha segnato l’inizio del loro amore per un’artista che si è staccata dalla sua gloria collegata a Nickelodeon e si è fatta conoscere con l’album Your Truly. Mentre OG Honeymoon Avenue potrebbe non essere all’altezza, per i fan, del primo album della cantante, mostra la crescita e lo sforzo che l’artista pop ha messo nel creare il suo debutto nel 2013. La canzone in seguito è stata trasformata in uno dei brani più avvincenti dell’album.



Emotions (Mariah Carey cover) – 2012

I confronti con Mariah Carey sono stati difficili da evitare per la superstar che ha però dimostrato di essere un fenomeno vocale una volta che il suo album di debutto è uscito nei negozi. Ariana ha spesso parlato di Mariah come di una grande ispirazione per le sensibilità pop degli anni ’90 del suo disco Yours Truly. La sua interpretazione del singolo #1 nella Hot 100 Emotions (1991) di Mariah Carey è tutto ciò di cui i fan delle due avevano bisogno, in un mondo senza una collaborazione Grande/Carey. Nella cover di Ariana non manca nulla. Anzi, manca solo Mariah stessa.



Don’t Dream It’s Over con Miley Cyrus (Crowded House cover) – 2015

Don’t Dream It’s Over è un gioiello nascosto che merita disperatamente di essere disponibile sui servizi di streaming. Ariana e Miley hanno pubblicato questa versione di questo classico dei Crowded House nel maggio del 2015, come parte della Happy Hippie Backyard Session della Cyrus. La cover one-take è splendidamente cantata ed è perfetta per ogni fan dei crossover Nickelodeon/Disney.

La loro performance di Don’t Dream It’s Over del 2017 durante l’evento benefico One Love Manchester è ancora commovente come allora, ma niente batte la prima versione della cover.



Pink Champagne – 2010

Scritta insieme a Kesha, Pink Champagne è un’altra canzone tagliata fuori da Yours Truly. Ariana ha registrato il brano a 17 anni e, comprensibilmente, ha preso una strada musicalmente diversa nel momento del suo debutto nel 2013. Tuttavia, non ha mai nascosto questa gemma: nel 2013 ha pubblicato la canzone su YouTube come ringraziamento ai fan per averla aiutata a raggiungere i 10 milioni di follower su Twitter. In seguito ha cantato Pink Champagne durante alcune date selezionate del suo Honeymoon Tour del 2015, coreografandola con paillettes.



Voodoo Love – 2011

Come una sorta di “predecessore” di Black Magic delle Little Mix, questo brano documenta perfettamente la trasformazione vocale di Ariana tra VictoriousYours Truly. La popstar ha originariamente registrato il brano intorno al 2011 e lo ha eseguito per la produzione teatrale di A Snow White Christmas nel dicembre del 2012.

Successivamente ha ironizzato sul fatto che sarebbe potuta essere la traccia numero 10 di Yours Truly. La sua discutibile decisione di lasciarla fuori è un peccato, ma l’album è comunque uscito benissimo e in tutta la sua gloria pop ispirata agli anni ’90.



Knew Better Pt.2 – 2016

Ariana ha rilasciato il suo album Dangerous Woman senza la seconda parte di Knew Better, che ha poi accoppiato a Forever Boy. La versione ufficiale è stata poi fatta trapelare sul suo SoundCloud mesi dopo ed è stata aggiunta alla setlist del suo omonimo tour.

Knew Better Pt. 2  si è dimostrato come uno dei brani del tour preferito dai fan, in parte per i versi e per la parola “motherfucker” contenuta nei due minuti del brano. Abbiamo ritrovato un po’ della stessa fiducia in 7 Rings, ma l’orgoglio e il flusso creativo di Ariana in questa canzone sono ancora ineguagliati.



Close to You (Frank Ocean cover) – 2019

È difficile tirare fuori una cover che parte da alcune delle star più trascendenti della musica (Stevie Wonder, the Carpenters) ed è ancora più difficile rendere giustizia a un brano di Frank Ocean. Ma Ariana non ha paura. E la sua ammirazione per Ocean e il dono naturale di dare a qualsiasi canzone un’intonazione vocale non hanno eguali in questo caso.

Quando è iniziato il Sweetener World Tour quest’anno, l’artista ha portato sul palco l’intermezzo di Close to You di Ocean. Potrebbe essere solo un momento transitorio per il tour, ma per i fan di entrambi gli artisti è stato un viaggio in paradiso. La popstar aveva già cantato dei pezzi di Frank Ocean prima (Sweet Life durante il suo sottovalutato Lullaby Friday’s su YouTube nel 2013, e Pink and White su DWT), ma niente di concreto. Forse un giorno i due si scambieranno dei pezzi e creeranno un’armonia contro tutti i nostri problemi. Ma per ora, abbiamo solo questo tweet.



Into You Remix feat. Mac Miller – 2016

Le collaborazioni di Ariana e Mac Miller non sono mai state così magiche (prima avevano duettato in The Way e My Favorite Part). Ma quando i due si sono riuniti per una versione R&B chord-heavy della canzone del 2016, scelta da Billboard come miglior brano di Ariana Grande, entrambi hanno brillato come sempre.



Better Days feat. Victoria Monét – 2016

Ariana e Victoria Monét hanno una lunga storia di collaborazione insieme. Hanno collaborato per i brani di tutta la discografia della popstar, ma niente di tutto quello su cui hanno lavorato insieme ha eguagliato la sincerità e l’impatto di Better Days.

Il duo ha pubblicato il brano giorni dopo che la polizia aveva sparato e ucciso Alton Sterling e Philando Castile nel luglio del 2016. Better Days è diventato ben presto un esaltante inno dopo l’attentato alla Manchester Arena nel maggio del 2017 durante il Dangerous Woman Tour dell’artista ed è una delle migliori collaborazioni dell’icona pop, oltre che uno dei brani di maggior impatto.

La canzone ha portato a innumerevoli tatuaggi dei fan ed è servito come motto per coloro che sono stati colpiti dall’attacco, specialmente durante il concerto di beneficienza One Love Manchester. Le armonie sono fanno venire i brividi, il testo è magnificamente cantato. E il messaggio è eterno.



La performance in acustico di "Nice to Meet Ya" di Niall Horan La performance in acustico di "Nice to Meet Ya" di Niall Horan

La performance in acustico di “Nice to Meet Ya” di Niall Horan

POP

La musica italiana canta Guccini: arriva la raccolta "Note di Viaggio" La musica italiana canta Guccini: arriva la raccolta "Note di Viaggio"

La musica italiana canta Guccini: arriva la raccolta “Note di Viaggio”

ITALIANA

“Milano Parla Piano”, l’immaginario di Wrongonyou in italiano

INDIE

J Balvin e Bad Bunny: guarda qui il videoclip di "La Canción" J Balvin e Bad Bunny: guarda qui il videoclip di "La Canción"

J Balvin e Bad Bunny: guarda qui il videoclip de “La Canción”

POP

Copyright © 2019 Billboard Italia

Connect
Newsletter Signup