Adele, i sette momenti migliori dello speciale CBS “One Night Only”

La popstar ha anticipato l’arrivo di “30” con dieci canzoni live dal Griffith Observatory di Los Angeles, in un concerto-intervista ibrido in compagnia di Oprah Winfrey
Adele e Oprah. Foto di cortesia
Adele e Oprah. Foto di cortesia

Adele è stata protagonista della sua prima tappa promozionale in TV domenica sera, 14 novembre, per lo speciale della CBS Adele: One Night Only. Durante lo speciale, pensato per il lancio del suo prossimo album 30, in uscita questo venerdì, la cantante si è esibita con dieci dei suoi brani, tra cui quattro canzoni estratte da 30, insieme a un’intervista con Oprah Winfrey.

Adele: One Night Only rappresenta il primo concerto televisivo da Adele: Live in New York City del 2015, segnando il ritorno di uno dei talenti più amati, fra nuova musica e rivelazioni profondamente personali. Ecco i sette momenti migliori dello speciale di ieri sera.

La location

Girato al famoso Griffith Observatory di Los Angeles, One Night Only è stata una vetrina visivamente sbalorditiva. Il bianco immacolato delle panche curve e delle colonne ha evocato un senso di regalità, che è stato compensato dal calore del talento sul palco. Coristi vivaci, una sezione di archi infuocata e uno stuolo di altri musicisti si sono uniti ad Adele sull’ampio palcoscenico. Mentre gli spettacoli di Adele sono in genere incentrati su scenografie fisse e vivaci battute sul palco, l’Osservatorio Griffith si è rivelato lo sfondo perfetto per una serie di proiezioni video che hanno migliorato l’ambientazione.

Foto di bambini lampeggiavano durante When We Were Young, intensificando ulteriormente l’intimità che la presenza di Adele creava nella spaziosa location. Con l’iconica insegna di Hollywood che si stagliava accanto all’Osservatorio, un utile promemoria del ritorno di una delle più grandi star del nostro tempo.

Le celebrità ospiti

Le stelle attirano le stelle e sembrava che l’intero sistema solare si fosse presentato per la performance di ritorno di Adele. Drake, Selena Gomez, Tracee Ellis Ross, Melissa McCarthy, Lizzo, Gordon Ramsey. Ma anche Ellen DeGeneres, Tyler Perry, Ava DuVernay, Gayle King, Dwayne Wade, Gabrielle Union, Childish Gambino, Seth Rogen, Leonardo DiCaprio e altre star hanno onorato il Griffith in questa notte di musica dal vivo, con l’anteprima del quarto album Adele. È davvero una testimonianza della capacità della cantante di creare un’atmosfera di vulnerabilità, che la grandezza di queste celebrità non ha oscurato.

L’anteprima di 30

Adele ci ha regalato quattro esibizioni con brani dal suo attesissimo album 30. La prima esibizione dal vivo del singolo Easy On Me – che ha regnato in cima alla Billboard Hot 100 per quattro settimane consecutive – è stata incantevole come previsto. Adele ha anche debuttato con il secondo singolo estratto dall’album, I Drink Wine, una ballata malinconica con testi strazianti di autoironia. Le ultime due anteprime, Hold On e Love Is A Game, sono state uno spettacolo assoluto. La prima è un inno di speranza che aumenta leggermente il ritmo tipico di Adele, e la seconda ripropone le prove dell’amore che sono già per noi senza tempo.

La moda

Adele ha indossato uno splendido capo di Schiaparelli nero, personalizzato per lo speciale. Durante il concerto, ha scherzato sul fatto che l’abito le ricordasse la commedia di Meryl Streep e Goldie Hawn del 1992, La morte ti fa bella, ed è stato ugualmente divertente vederla provare a camminare con l’abito.

Oprah ha intervistato Adele nel suo Rose Garden, e per quei segmenti la cantante ha indossato un tailleur pantalone bianco firmato Christopher John Roger, completo di tacchi Louboutin e dettagli in cristallo Swarovski e splendidi orecchini Saturn di Schiaparelli personalizzati. Il ritorno di Saturno (perché il pianeta completa il suo viaggio di 30 anni nello stesso luogo in cui si nasce) è stato il tema principale del discorso su 30. Dal titolo dell’album agli orecchini personalizzati, alla scelta del luogo e al nuovo tatuaggio dedicato a Saturno, Adele è chiaramente incentrata su un tema ricorrente.

Quella proposta epica

Non sarebbe un’intervista di Oprah se alcune pagine non fossero state estratte dal manuale di The Oprah Winfrey Show. Durante il set di Adele, proprio prima della sua struggente interpretazione di Make You Feel My Love, un giovane di nome Quentin ha fatto una proposta di matrimonio alla sua fidanzata di lunga data Ashley, e lei ha detto di sì. La reazione scioccata di Ashley e l’incredibile dimostrazione d’amore sono stati un dolce momento durante la trasmissione televisiva.

Gran parte di 30 è incentrata sul divorzio di Adele e sul suo travagliato rapporto con l’amore. Bilanciare parte di quella pesantezza con una proposta è stata una scelta intelligente. Inoltre, la proposta ha aggiunto un elemento di sorpresa molto gradito a un evento che aveva un formato molto prevedibile.

Scherzi esilaranti sul palco

Adele può non avere chissà quali spettacoli pirotecnici o coreografie, ma ha un talento per le battute sul palco. La sua personalità effervescente e l’assoluta gratitudine per aver potuto esibirsi di nuovo dal vivo hanno illuminato l’osservatorio. Sia che stesse urlando verso Lizzo e lodando il suo vestito, sia adulando il fatto che questa è la prima volta che suo figlio Angelo di nove anni la vede esibirsi, ogni volta che Adele parlava era accattivante come quando cantava. Il suo miglior momento, tuttavia, è stata la risata che ha fatto dopo aver notato l’espressione ancora stordita di Ashley durante Make You Feel My Love.

Adele, a tu per tu con Oprah

Adele: One Night Only è stato un concerto-intervista ibrido che ha aiutato a catturare il pubblico degli ultimi sei anni di Adele, con le esibizioni su materiale vecchio e nuovo. Oprah è nota per le sue interviste al Rose Garden e i suoi momenti con Adele sono stati sia rivelatori che stimolanti. Durante una conversazione sulla sua lotta con il concetto di nucleo familiare, Adele ha detto: «Sono solo imbarazzata per non aver fatto funzionare il mio matrimonio». Questo livello di franchezza è abbastanza raro in interviste di questa portata, ma non tutti sono onesti come Adele.

Quando Oprah ha chiesto informazioni sui pensieri ricevuti in risposta alla sua perdita di peso, Adele ha riflettuto: «Non è mio compito dire se sia giusto o sbagliato il modo in cui qualcuno si sente riguardo al proprio corpo». Come donna il cui corpo è stato politicizzato e oggettivato da quando è sotto gli occhi del pubblico, la sfumatura data in questa risposta, così come in tutto il resto dell’intervista, le è stata utile. Non capita spesso di sentire Adele aprirsi al di fuori della sua musica, ma quando lo fa è davvero qualcosa di speciale.

Articolo Precedente
Justin Bieber al Triller Fight Club di Atlanta. Foto: Jeff Kravitz/Getty Images per Triller

Justin Bieber sarà a Bologna per due concerti nel 2023

Articolo Successivo
Eva Emaus - Don't Lose My Eyes

Guarda in anteprima il video di "Don't Lose My Eyes" di Eva Emaus

Articoli correlati
Total
3
Share