Paul McCartney potrebbe avere qualcosa da dire su Donald Trump nel suo prossimo album ancora senza titolo, secondo il Liverpool Echo.

Durante una visita agli studenti dell’Istituto di Arti Sceniche di Liverpool la scorsa settimana, il giornale riferisce che McCartney abbia detto agli studenti: “A volte la situazione del mondo è talmente pazza, che devi affrontarla”. Il Liverpool Echo dice che la canzone che egli ha scritto riguarderà il presidente Trump. Un rappresentante di McCartney non ha voluto rilasciare nessun commento a riguardo.

McCartney è co-fondatore dell’istituto, anche chiamato LIPA, ed era uno studente dell’istituto quando esso era conosciuto come Liverpool Institute High School For Boys. La scuola superiore fu chiusa nel 1985 ed è stata riaperta come LIPA dopo un’ampia ristrutturazione. McCartney è il sostenitore principale della scuola.

Non ha commentato ulteriormente sulla canzone secondo l’articolo, ma in base ad alcuni altri recenti commenti che ha fatto, Trump e i suoi seguaci probabilmente non ameranno la canzone.

In un’intervista che il quotidiano australiano Daily Telegraph ha pubblicato all’inizio di luglio, ha detto allo scrittore Cameron Adams: “Non sono affatto un suo fan. Ha scatenato una specie di pregiudizio violento che a volte è latente nella maggior parte delle persone”.

“Ha scatenato il lato peggiore dell’America. La gente si sente libera di comportarsi come vuole, se non in maniera violenta, almeno antagonista verso le persone di un colore diverso o di razza diversa. Credo che tutti noi abbiamo pensato di aver superato tutto ciò molto tempo fa.” Il suo sostegno all’avversaria di Trump, Hillary Clinton, è stato rivelato durante la campagna del 2016 quando una foto di McCartney e Clinton fu scattata prima di uno spettacolo che doveva tenere a Cleveland. Il commento di McCartney sull’immagine in un tweet è stato: “Lei è con me.”

Trump ha anche fatto dei commenti su McCartney in passato. In un’intervista del 2006 alla CNN con Larry King, Trump ha criticato McCartney per non aver firmato un accordo prematrimoniale prima di sposare Heather Mills, da cui McCartney più tardi divorziò.

“Ha insistito su nessun accordo prematrimoniale e questo gli costerà un sacco di soldi. E, io glielo avevo detto… gli accordi prematrimoniali sono molto duri,” disse Trump al Re. “Certo, non c’è niente di davvero bello a riguardo, ma nel nostro mondo con i lunghi tribunali e con gli avvocati scorretti e con tutti i problemi che nascono se hai soldi o se pensi di avere dei soldi, devi firmare un accordo prematrimoniale.”

L’elenco dei musicisti che hanno cantato o twittato la loro opposizione a Trump include Fiona, Death Cab for Cutie, Roger Waters, Joan Baez, Carole King, Loudon Wainwright III, Billy Bragg e Lady Gaga. Gaga ha rilasciato una dichiarazione feroce su Twitter il mercoledì successivo alla notizia secondo cui Trump ha annunciato il suo divieto a sorpresa che vieta i soldati transgender nelle forze armate.