Collegati con noi

ITALIANA

“Mina Fossati”, esce l’album insieme: «Il disco che avremmo voluto fare dal 1997»

In uscita venerdì 22 novembre “Mina Fossati”, l’album collaborativo che fra l’altro segna il ritorno di Ivano Fossati con un nuovo lavoro di inediti dopo otto anni dal precedente. Il progetto è stato presentato ufficialmente all’interno della Milano Music Week

copertina Mina Fossati

Esce questo venerdì, 22 novembre, Mina Fossati (PDU / Sony Music). Il disco – che segna il ritorno discografico di Ivano Fossati dopo otto anni dal precedente album Decadancing (2011) – contiene undici brani inediti scritti dal cantautore genovese e cantati in duetto con Mina. I brani dell’album – anticipato dal singolo Tex-Mex – sono stati arrangiati da Massimiliano Pani (produttore di tutti i nuovi progetti di Mina, nonché figlio dell’artista) e suonati da un ensemble di musicisti, fra cui Danilo Rea, Massimo Moriconi e Alfredo Golino (storici accompagnatori di Mina) e Faso (Elio e le Storie Tese). Il pre-order è disponibile per tutti i formati: CD Digipack, CD Deluxe Hardcover Book, vinile nero 180gr, vinile bianco trasparente 180gr, Special Book (contenente un picture disc, un 45 giri di Settembre, un CD e una stampa speciale di Mauro Balletti limitata e numerata).

Mina Fossati è stato presentato ufficialmente lunedì 18 novembre al Conservatorio di Milano, nell’ambito della Milano Music Week 2019. «La scelta era di fare un disco tutto inedito», ha subito precisato Pani. «Avrebbero potuto fare un disco di cover dei rispettivi repertori e sarebbe venuto comunque una bomba. Invece hanno fatto una cosa ancora più forte. I pezzi mi sono arrivati man mano, e ogni volta che arrivavano erano sempre più belli. Ogni volta rimanevamo sorpresi, hanno una vena compositiva straordinaria. Chi scrive così oggi? Fossati è un gigante come compositore».

Secondo Pani, lavorare con i grandi artisti è semplice perché conoscono bene quello che sanno fare. «Mi hanno chiesto di fare meno cambi di tonalità possibili», ha detto sull’approccio armonico di un lavoro che doveva unire timbri molto diversi come quelli di Mina e Fossati. «Con una voce maschile e una femminile, o canti su due ottave diverse o altrimenti bisogna fare dei cambi di tono per adattarsi alla tessitura vocale migliore di ciascuno. Loro non amano i cambi di tonalità, quindi a volte abbiamo cercato una via di mezzo che andasse bene a tutti e due». Ad ogni modo, «per entrambi conta più l’emozione che la performance tecnica. Gli interessa che arrivi il cazzotto nella pancia».

Particolarmente atteso il racconto di Ivano Fossati, che con Mina Fossati si concede un’eccezione alla lontananza dai riflettori che ha osservato negli ultimi otto anni. «L’unica persona che poteva portarmi di nuovo in uno studio di registrazione era Mina. Per me è un’eccezione e una gioia che non mi sarei mai negato», conferma. E racconta l’antefatto della nascita dell’album: «Questo disco insieme dovevamo farlo molti anni fa, addirittura nel 1997. Poi qualcosa con le case discografiche non andò nel verso giusto. Due anni fa ho scoperto che lei ancora pensava a questa idea. Non immaginavo neanche che si ricordasse. Quando ho avuto questa notizia ci ho pensato un attimo, mi ha spiazzato un po’. A casa ho raccontato la cosa a mia moglie. Lei mi ha guardato negli occhi e mi ha detto: “Se dici di no a Mina, chiedo il divorzio”».

Sull’approccio artistico di Mina, Fossati contesta l’idea che lei sia una mera interprete: «Mina non è soltanto una grande cantante: dietro ad ogni parola che canta c’è sempre un pensiero. È lo stesso approccio dei grandi jazzisti, per esempio. Quando senti un assolo di John Coltrane, senti che lui non sta solo suonando, sta anche pensando: è il suo pensiero che si fa suono. Nel caso di Mina è esattamente la stessa cosa».

«Il bello di Mina Fossati – ha detto Massimiliano Pani – è che in questo momento non c’è nient’altro così in giro. Può piacerti o non piacerti, ma è qualitativamente e artisticamente un altro film. Per me è un disco che fa da riferimento: se un ragazzo giovane si mette a scrivere canzoni, questo disco lo deve ascoltare».

La tracklist di Mina Fossati

  1. L’infinito di Stelle
  2. Farfalle
  3. Ladro
  4. Come Volano le Nuvole
  5. La Guerra Fredda
  6. Luna Diamante
  7. Tex-Mex
  8. Amore della Domenica
  9. Meraviglioso è Tutto Qui
  10. L’uomo Perfetto
  11. Niente Meglio di Noi Due

Guarda il video di Tex-Mex di Mina e Ivano Fossati



Nel nuovo album di Liam Payne "LP1" ci sono anche Quavo, J Balvin e Zedd Nel nuovo album di Liam Payne "LP1" ci sono anche Quavo, J Balvin e Zedd

Nel nuovo CD di Liam Payne “LP1” ci sono anche Quavo, J Balvin e Zedd

POP

Gli Aerosmith celebreranno 50 anni di carriera agli I-Days 2020 Gli Aerosmith celebreranno 50 anni di carriera agli I-Days 2020

Gli Aerosmith celebreranno 50 anni di carriera agli I-Days 2020

EVENTI

Manuel Agnelli Manuel Agnelli

I desiderata di Manuel Agnelli

ROCK

UP! XMAS - Disco di Natale: il concerto open air a Pila UP! XMAS - Disco di Natale: il concerto open air a Pila

UP! XMAS – Disco di Natale: il concerto open air a Pila

NEWS

Copyright © 2019 Billboard Italia

Connect
Newsletter Signup