Jovanotti: un album per celebrare la luna (e «quel silenzio improvviso»)

Lorenzo Cherubini ha pubblicato il concept album “Lorenzo sulla luna” dove reinterpreta alcune cover, prodotte da Rick Rubin
Un particolare della cover di Lorenzo sulla Luna di Jovanotti

Ad ascoltare il nuovissimo progetto di Jovanotti dedicato alla luna viene subito in mente il celebre Canto notturno di un pastore errante dell’Asia dell’eterno Giacomo Leopardi. Il suo rivolgersi al satellite con così tanto ardore ha colpito tutti, almeno una volta nella vita: «Che fai tu, luna, in ciel? dimmi, che fai, silenziosa luna?», iniziava solenne.

In questi secoli sono stati tantissimi gli artisti che hanno dedicato mesi e mesi (o forse la loro intera vita?) alla ricerca di senso collegata alla presenza della luna. E, in tempi più recenti, sono stati sempre molti i pensatori che hanno dedicato allo sbarco sulla luna, avvenuto cinquant’anni fa, un significato immenso. Pieno di simboli e sfide. Vi consigliamo la lettura, a questo proposito, di Oriana Fallaci, che è stata testimone di alcuni momenti unici insieme agli astronauti. Descritti con la giusta dose di fervore epico ma pure di crudele (ma necessario) realismo.

Dopo il suo nuovo EP e dopo l’esperienza coinvolgente del Jova Beach Party (terminata con una data-evento a Linate che vi abbiamo raccontato qui) Lorenzo Jovanotti ha deciso di riunire tutte le canzoni che parlano della luna. Lorenzo sulla Luna è un concept album che nasce dal desiderio di Jova di approfondire la sua curiosità. «Quando abbiamo registrato Lorenzo sulla Luna non era detto che sarebbe uscito. Era un mio trip personale, volevo concentrare la mia attenzione sul satellite terrestre, a 50 anni dall’Apollo 11. Come un modo per esplorare uno spazio, che poi ogni spazio è sempre “lo spazio”», ha spiegato.

E ha continuato: «Passata l’estate con tutto il suo incredibile delirio lo abbiamo riascoltato. Quel vuoto è entrato in risonanza con quel silenzio improvviso che si era fatto in me dopo tutto il casino di Jova Beach. Mi è sembrato perfetto da pubblicare alla fine di un anno così pazzesco».

La produzione del disco – uscito oggi, venerdì 29 novembre, è di Rick Rubin, produttore anche dell’album Oh, Vita!. Riguardo a questo Jova ha spiegato: «A marzo di quest’anno sono stato allo Shangri-la a registrare con Rick queste undici canzoni italiane più o meno celebri dedicate alla luna. In sette giorni che poi sono stati sei perché nel settimo abbiamo fatto una jam che è diventata Prima che Diventi Giorno. Titolo realistico nel senso che Lorenzo Sulla Luna è il disco più notturno che avessi mai fatto. Rick non conosceva i brani, ma non li abbiamo riascoltati. Ci siamo affidati soltanto a quello che mi avevano lasciato».

Ascolta qui Lorenzo sulla Luna di Jovanotti



Articolo Precedente
Abbey Road compie 50 anni

18 anni fa moriva George Harrison: le sue 5 canzoni più belle

Articolo Successivo
Calcutta: ecco le prime date dei suoi live estivi

Da oggi anche in Spagna due Tachipirine 500 diventano 1000

Articoli correlati
Total
0
Share