Questa mattina, a poche ore dalla nuova puntata dal vivo di X Factor, siamo entrati nel blindatissimo loft dei concorrenti di X Factor. No, nessun tentativo di estorcere informazioni segrete. L’occasione era una piccola conferenza stampa con la presenza di Eugenio Bonacci (Freemantle), Andrea Rosi (Sony Music Italy) e soprattutto dei giovani talenti. Tra poche ore i ragazzi presenteranno per la prima volta live i loro inediti. In una puntata che vedrà come ospiti i Subsonica e gli Hooverphonic.

Gli otto talenti rimasti ci hanno presentato i loro brani. Il Presidente di Sony Music Andrea Rosi ha spiegato: «Abbiamo cercato di privilegiare le canzoni scritte dai ragazzi. C’è stata una ricerca molto approfondita sui brani da proporre ai ragazzi». E ancora: «Ci aspettiamo che le canzoni arrivino alla gente. Siamo molto soddisfatti del risultato finale».

I brani degli otto talenti in gara

Durante il primo ascolto, salta subito all’occhio il fatto che degli otto brani solamente due sono in lingua inglese (Like The Rain di Naomi e Don’t Stop Me dei Bowland). Convince l’inedito di Leo Gassman, Piume. Il pezzo (che «è una richiesta alle persone di concentrarsi di più sull’amore», parole sue) è moderno, valorizza la sua voce potente ed è decisamente emozionante. Forte il brano dei Bowland (che ringraziano Fabrizio Ferraguzzo), che racconta bene il loro mondo musicale. Altrettanto convincente Sherol Dos Santos con Non Ti Avevo Ma Ti Ho Perso. Grazie al brano Sherol condivide la sua parte più grintosa, ma anche quella più dolce. Per dire: in certi acuti, sembra di ascoltare Giorgia.

Martina Attili ripropone la sua Cherofobia (vera hit delle audizioni di XF), ma in una versione rivisitata che forse perde dell’emotività che ha colpito tutti. Il sound di Anastasio con la sua La Fine del Mondo è definito. È senza dubbio uno dei concorrenti più forti. Luna si presenta con Los Angeles, un brano che non spicca di originalità ma che ha un forte potenziale: ti rimane in testa con estrema facilità. E questa è una cosa comunque positiva.

Naomi canta in inglese con la sua Like The Rain (Unpredictable) ma rischia di non colpire nel segno. Renza, infine, porta Cielo Inglese. Il testo – scritto da Bungaro, Cesare Chiodo e Rakele – è delicato e le regala un ambiente intimo in cui sembra trovarsi decisamente comoda.

L’appuntamento è per questa sera con il quinto live di X Factor, alle 21.15 su SkyUno (canale 108).



Compositori, autori e producer degli inediti di #XF12

Luna – Los Angeles – Compositori: M. Dagani, M. Fracchiola, F. Vigorelli, A. Raina; Autori: F. Vigorelli, A. Raina; Producer: Big Fish

Sherol Dos Santos – Non Ti Avevo Ma Ti Ho Perso – Compositori: Ashton Jazz Foster, Ray Michael Djan Jr, Natalia Hajjara; Autori: Alessandro Raina, Manuel Agnelli; Producer: Big Fish

Martina Attili – Cherofobia – Compositore e autore: Martina Attili; Producer: Manuel Agnelli, Enrico Brun

Naomi – Like The Rain (Unpredictable) – Compositori: Fortunato Zampaglione, Shridhar Solanki, Silvia Cesana; Autori: Fortunato Zampaglione; Producer: Fausto Cogliati

Renza Castelli – Cielo Inglese – Compositori: Bungaro, Cesare Chiodo; Autori: Bungaro, Cesare Chiodo, Rakele; Producer: Fausto Cogliati

Anastasio – La Fine del Mondo – Compositore e autore: Marco Anastasio; Producer: Don Joe

Leo Gassman – Piume – Compositori: Lewis Capaldi, Sam Dixon, Nina Nesbitt; Autore: Leo Gassman; Producer: Ioska Versari

Bowland – Don’t Stop Me – Compositori: Pejman Fani, Saeed Aman, Lelia Mostofi; Autori: Lelia Mostofi; Producer: Pino Pischetola “Pinaxa” e Fabio Gargiulo