Il ritorno di Caparezza: l’album “Exuvia” esce a maggio, oggi fuori la title track

Come annunciato dallo stesso artista di Molfetta, la prossima fatica discografica di Caparezza conterrà 14 brani legati al cambiamento
Caparezza / fonte: ufficio stampa
Caparezza / fonte: ufficio stampa

A mezzanotte l’annuncio che non ti aspetti. Come anticipato nel pomeriggio, Caparezza aveva in serbo qualcosa di molto speciale per i suoi supporter, e puntuale come un orologio svizzero ha svelato l’arcano. Il suo nuovo disco, Exuvia, è prossimo all’uscita. Arriverà infatti il 7 maggio, come annunciato dallo stesso artista pugliese in un lungo post su Instagram. Nell’attesa, Capa ha lanciato la title track dell’album.

«Sono felice di annunciarvi che il 7 maggio 2021 pubblicherò il mio nuovo album: EXUVIA. L’EXUVIA , in sintesi, è ciò che rimane del corpo di alcuni insetti dopo aver sviluppato un cambiamento formale. Un calco perfetto, talmente preciso nei dettagli da sembrare una scultura, una specie di custodia trasparente che un tempo ospitava la vita e che ora se ne sta lì, immobile, simulacro di una fase ormai superata. Sulla copertina c’è un simbolo che rappresenta il passaggio da una condizione attuale (cerchio grande) ad una futura (cerchio piccolo) attraverso una serie di spirali (simbolo di morte e rinascita in gran parte delle culture)», ha spiegato Caparezza nella caption.

Condivisa anche la lunghezza del progetto: «La mia EXUVIA è dunque un personale rito di passaggio in 14 brani, il percorso di un fuggiasco che evade dalla prigionia dei tempi andati per lasciarsi inghiottire da una selva in cui far perdere le proprie tracce. Ho speso davvero tutte le mie energie per poter uscire dalla mia EXUVIA ma di questo parlerò a tempo debito. Adesso preferisco farvi ascoltare la title track, già disponibile in versione audio nei principali servizi di streaming e in versione video sul mio canale YouTube (telecaparezza). L’album è in pre-ordine. Io sono in fermento. Il viaggio è iniziato». L’attesa dei fan di Caparezza è stata finalmente ripagata, dato che un album ufficiale dell’artista di Molfetta classe ’73 mancava dal 2017, anno di uscita di Prisoner 709, seguito dalla live version l’anno successivo.

Articolo Precedente
Angelica - Peggio di un Vampiro - foto di Ambra Parola - 4

"Peggio di un Vampiro": guarda in anteprima la live session di Angelica

Articolo Successivo
maroon 5

I Maroon 5 in live streaming spaccano, ma i concerti sono un'altra cosa


Articoli correlati
Total
2
Share