Enrico Nigiotti e "Nonno Hollywood": «Nella bellezza non c'è matematica»
Collegati con noi

ITALIANA

Enrico Nigiotti e “Nonno Hollywood”: «Nella bellezza non c’è matematica»

Enrico Nigiotti e il suo “Nonno Hollywood”: «Nei tre anni in cui non guadagnavo di musica mi ha portato in campagna, insegnandomi come si lavora la terra»

Enrico Nigiotti ha vinto il Premio Lunezia per Sanremo per il testo di "Nonno Hollywood"
Enrico Nigiotti ha vinto il Premio Lunezia per Sanremo per il testo di "Nonno Hollywood"

«Con mio nonno avevo un rapporto da ragazzo a uomo. Nei tre anni in cui non guadagnavo di musica, mi ha portato in campagna con lui e mi ha insegnato come si lavora la terra. Partivamo alle sei di mattina e andavamo in campagna. Questa canzone è una lettera per lui». Enrico Nigiotti racconta così il brano Nonno Hollywood, con cui è in gara a Sanremo 2019, durante una conferenza in Sala Stampa.

L’artista livornese ha parlato della genesi del brano: «Mio nonno è morto ad agosto scorso, il provino è nato dopo Ferragosto. Io avrei presentato un altro brano per il Festival, ma poi è arrivato questo e ho voluto cambiarlo all’ultimo. Per questo motivo mi sento soddisfatto e felice».

Il “Nonno Hollywood” di Nigiotti è stato un punto di riferimento importantissimo per l’artista: «Era molto ruspante, sapete come siamo noi livornesi. Ha avuto una bella vita. È stato dirigente d’azienda, poi è andato in pensione, ha preso un campo e si è messo a lavorare lì e produrre olio e vino. L’olio era molto buono, il vino… insomma (ride, ndr)». E ha concluso: «È stato il mio migliore amico per tre anni».

Dopo l’esibizione di ieri, martedì 5 febbraio, il brano ha registrato opinioni discordanti. Alla domanda di un collega, Nigiotti ha spiegato: «Pensate una cosa. C’è chi dice che Nicole Kidman è brutta. Altri dicono che è bellissima. Non esiste matematica nella bellezza, non c’è un’equazione. E comunque non è una mia preoccupazione piacere a tutti». In ogni caso, Nigiotti ha ritirato proprio oggi in Sala Stampa il Premio Lunezia per Sanremo per il miglior testo. Tiè.

Nella serata di venerdì, Enrico Nigiotti porterà sul palco con lui Paolo Jannacci e Massimo Ottoni. Riguardo a quest’ultimo ha spiegato: «È un artista che fa sand-art. Con Paolo faremo una versione piano-voce e orchestra. Volevamo dare immagini visive alle parole: sarà una cosa molto particolare. È stato amore a prima vista».

Il prossimo 15 febbraio Nigiotti pubblica Cenerentola e Altre Storie… (Sony Music Italy), una nuova edizione del suo ultimo disco di inediti che contiene – oltre al brano sanremese – anche un inedito dedicato ad Alda Merini. «Mi sono avvicinato dieci anni fa all’arte di Alda Merini. Quando gli artisti hanno tempeste nella loro vita, sono affascinanti. Ho riguardato dei suoi video, e mi arrivava dentro un’angoscia di vivere. Mi ha trasmesso una grande voglia di libertà».

Nigiotti si è infine dichiarato felice dell’esibizione di ieri sera: «Ieri sono venuti a vedermi i miei genitori per la prima volta. Erano felici e orgogliosi di me».

Guarda qui il video di Nonno Hollywood di Enrico Nigiotti



Ecco la nuova versione di "Per Un Milione" dei Boomdabash Ecco la nuova versione di "Per Un Milione" dei Boomdabash

Ecco la nuova versione di “Per un Milione” dei Boomdabash

POP

Il numero di aprile 2019 è in edicola! Il numero di aprile 2019 è in edicola!

Il numero di aprile 2019 è in edicola!

NEWS

Achille Lauro: perché "1969" è un bel disco Achille Lauro: perché "1969" è un bel disco

Achille Lauro: perché “1969” è un bel disco

ITALIANA

Achille Lauro: guarda il video di "C'est la Vie" Achille Lauro: guarda il video di "C'est la Vie"

Achille Lauro: guarda il video di “C’est la Vie”

ITALIANA

Copyright © 2019 Billboard Italia

Connect
Newsletter Signup