È il suo quinto progetto discografico. E con questo disco Malika Ayane festeggia i suoi primi dieci anni di carriera. Domino, uscito ieri venerdì 21 settembre per Sugar Music, è un disco che non cerca a tutti i costi di apparire mainstream.

Anzi, la maturità artistica della Ayane emerge, prepotente, e dimostra che a volte per essere coerenti con se stessi, è necessario sentirsi liberi di osare. E di viversi come un insieme di tante cose differenti.

Il senso del titolo Domino sta proprio qui, nella volontà di considerarsi come un insieme di vari “pezzi” che, a seconda di come si intersecano, possono creare strutture ben differenti tra loro.



Il disco è impreziosito da un progetto grafico affascinante di Federico Pepe (founder di Le Dictateur) e dalle fotografie ammiccanti di Jacopo Benassi.

L’album contiene dieci brani, tra i quali i già editi Stracciabudella e Sogni Tra i Capelli.

L’eterogeneità di Domino arriva anche grazie al lavoro di produzione dello stesso, realizzato da Malika stessa insieme ad Axel Reinemer e Stefan Leisering al Jazzanova Recording Studio di Berlino.

Ascolta qui Domino di Malika Ayane