Il 25 gennaio esce Bianco, il nuovo album di inediti di Marian Trapassi. La cantautrice siciliana, ma milanese d’adozione, lo presenterà dal vivo mercoledì 30 gennaio al Garage Moulisnky di Milano. Bianco è anticipato dai singoli Futuro, Solo una Parola e Blu: di quest’ultimo vi presentiamo il videoclip in anteprima.

Marian Trapassi - Blu - Foto di Ray Tarantino - 2

Marian Trapassi (foto di Ray Tarantino)

“Il video è stato pensato e diretto da Alessandro Cracolici – racconta Marian – un ragazzo giovanissimo e studente dell’Accademia di Cinema di Lucca. Mi sono fidata di lui, che è riuscito a cogliere la poesia del mio testo, realizzando un piccolo cortometraggio. Blu vuole trasmettere l’idea della trasformazione che qualsiasi donna compie dall’infanzia alla maturità, che culmina in una voglia di indipendenza e di riprendersi la vita. Il video, infatti, termina con il tuffo della protagonista verso la ricerca di una stabilità e verso una ritrovata autonomia”.

Bianco contiene dodici tracce fra jazz, blues, folk, ispirato ai chansonnier francesi e alle grandi cantautrici italiane e americane. «È un album che è nato giorno per giorno – spiega Marian – le canzoni sono state scelte con cura e sono quelle che oggi voglio assolutamente raccontare, perché avevo bisogno di tirarle fuori da me. Il titolo è nato da solo, dalla foto di copertina, che è stata scattata da Ray Tarantino, ancor prima di aver scelto come chiamare l’album. La parola “bianco” è ricorrente nei testi, ha tanti significati e simbologie. Rimanda anche al “White Album” dei Beatles, band che ha segnato la mia vita e nutrito il mio amore per la musica».

Guarda in anteprima il video di Blu di Marian Trapassi



Marian Trapassi – Bio

Il suo album d’esordio, Sogno Verde, esce nel 2002. Con il secondo album, eponimo, nel 2004 vince il Premio Ciampi come miglior artista emergente. Il suo terzo album è Vi Chiamerò per Nome (2008). L’esperienza di Marian passa anche dalla contaminazione di territori non solo musicali: ne sono una testimonianza gli spettacoli Vago e Torno (2006) e Vi Chiamerò per Nome, già concept del suo terzo album, con il quale partecipa al FEST – Festival di arte Scenica di Siviglia (2009). In più occasioni partecipa al Mantova Music Festival (2007, 2008) e al Salone del Libro di Torino (2009); collabora alla realizzazione dello spettacolo/tributo a Nick Drake Le cose dietro il sole (2006) e presta la sua voce per il progetto di Ashley Hutchings – Fairport Convention, My land is your land (2008).

Dopo alcuni anni di silenzio, l’album Bellavita, l’Arancia e Altri Viaggi viene pubblicato a ottobre 2014 per AdesivaDiscografica ed è il risultato di un lavoro lungo un anno passato a Siviglia. Il disco arriva alla candidatura al Premio Tenco 2015. Da questo lavoro discografico nasce anche lo spettacolo di teatro canzone, Bellavita e Altri Viaggi, con testi teatrali e regia di Alessandra Faiella, che è approdato anche sul palco del teatro Zelig di Milano.