Atarde: guarda in anteprima la versione acustica di “Bulbi”

Il secondo singolo del cantautore marchigiano, originariamente uscito a dicembre, è qui rivisitato in un’inedita chiave acustica
Atarde - Bulbi - anteprima
Atarde (fonte: ufficio stampa)

Dopo averci dato un assaggio del suo universo sonoro con loml, singolo d’esordio ufficiale, a dicembre ATARDE ha pubblicato il nuovo singolo bulbi (Pezzi Dischi / Island / Universal Music). Il cantautore marchigiano ne ha realizzato un’inedita versione in chiave acustica: vi presentiamo qui il video in anteprima.


Prodotta da Duffy, bulbi è una fresca canzone pop che nasconde tuttavia un testo introspettivo. «Fra le canzoni che ho scritto finora credo che questa sia in assoluto la più allegra», ha detto il cantautore. «Nonostante le differenze fra il mio stile e quello di Duffy, credo che sia stato il punto d’incontro ideale: un testo triste, rassegnato, ma su un’armonia happy e movimentata, che Duffy ha saputo rendere al meglio. Questa antitesi fra musica e parole secondo me è ciò che rende il pezzo interessante. Mi fa molto ridere l’idea che qualcuno possa canticchiare e fischiettare una canzone che nasce da uno stato di insoddisfazione e rammarico come quello esplicitato nel testo della canzone».


Il singolo arriva dopo loml, brano che ci ha presentato il mondo sonoro lo-fi e indie rock del cantautore, fatto di emozioni sussurrate sottovoce e ritornelli in inglese. Lo ha prodotto Fudasca, cantautore vicino alla scena lo-fi internazionale (Cavetown, Powfu, Rxseboy) che in Italia ha già collaborato con Massimo Pericolo e Psicologi.

Guarda in anteprima la versione acustica di Bulbi

Atarde – Bio

ATARDE è lo pseudonimo di Leonardo Celsi, artista anconetano classe 2001. Si avvicina alla musica da piccolissimo grazie ai genitori, entrambi violinisti. Inizia a suonare prima la batteria, poi il piano, grazie al quale prendono vita i primi pezzi. Le influenze sono diverse, partendo dai Queen, Elton John, Lucio Dalla, passando per Hozier, Milky Chance, Twenty One Pilots, che gli hanno fatto scoprire l’ukulele, fino ad arrivare a Calcutta, a cui si è ispirato nello scrivere i primi testi in italiano.

Pubblica la prima cover su SoundCloud a dicembre 2020, a cui seguono alcune tracce scritte e prodotte da lui come loml, cartelloni e compton durante il 2021. La prima uscita per un’etichetta discografica arriva a ottobre 2021, riprendendo loml, co-prodotta insieme a Fudasca e pubblicata per Pezzi Dischi in licenza ad Island Records / Universal Music Italia.

Le prime esperienze live sono con una band formata insieme ad alcuni amici, in cui suonavano pezzi suoi più alcune cover. Da solista invece si presenta in acustico, ukulele e voce o accompagnato da base registrata e chitarra. Nel 2021 ha suonato insieme a Celestopoly e Bartolini al Brainstorm Summer Festival di Fusignano e al Beat Festival di Empoli.


Articolo Precedente
Kanye West

Kanye West posta foto in studio con i Beach House

Articolo Successivo
Beatles - Apple Music - 1 - audio spaziale - foto di Bruce McBroom - Apple Corps Ltd

I Beatles come davvero non li abbiamo mai sentiti: la raccolta “1” disponibile in audio spaziale

Articoli correlati

Total
10
Share