Alessandra Amoroso: «Ho imparato a subire meno le emozioni»

La cantante pubblica il nuovo lavoro, un vero monumento del pop, venerdì 22: “Dove la musica è arrivata prima della vita”. Le abbiamo fatto un giochino per capire se anche lei immaginava alcune canzoni in determinati momenti. La nostra video intervista
Alessandra Amoroso
Alessandra Amoroso, foto di Flavio&Frank

Più che un album, il nuovo disco di Alessandra Amoroso, Tutto Accade, fuori venerdì 22 ottobre, è un grande monumento del pop. A distanza di tre anni dall’ultimo lavoro, l’artista torna con in squadra gli autori più blasonati, da Roberto Casalino a Federico Zampaglione, da Davide Simonetta a Cheope, fino ai produttori più richiesti: Dardust, Takagi & Ketra e Francesco “Katoo” Catitti.

La cantante di Galatina, classe ’86, non si azzarderebbe mai a utilizzare l’espressione “monumento del pop”, per lei è più «una grande opera di collaboratori diventati famiglia».

Ci ha raccontato piuttosto come queste 14 canzoni fotografino perfettamente questi ultimi due anni dove ha realizzato molti pensieri sulla sua vita, anzi. «La musica mi ha parlato spesso prima della vita stessa». Alessandra ha inoltre raccontato come abbia imparato a subire meno le emozioni. A lasciarsi trascinare di meno e a proteggersi di più, ma «non per questo a mettersi meno a nudo».

Dopo il monologo all’ultimo festival di Sanremo in favore dei lavoratori dello spettacolo e dopo aver annunciato il suo prossimo tour instore e la data allo Stadio San Siro il 13 luglio 2022, le abbiamo chiesto anche un pensiero su come sta andando il mondo dei live in Italia in questo momento. La sua risposta non è stata troppo diplomatica.

Quale canzone ascolteresti al tramonto in Salento?

E poi abbiamo fatto un gioco con Alessandra. Ci siamo immaginati le situazioni migliori per ascoltare alcuni suoi brani. Le abbiamo chiesto se anche a lei ispirassero la stessa canzone, risultato? Nessun pezzo uguale! Ma è stata l’occasione per scoprire altre canzoni di Tutto Accade.

Queste le date del instore tour che partirà il 22 ottobre:

il 22 ottobre a Milano (Feltrinelli Red City Life – Piazza Tre Torri 1 – ore 17.00), il 23 ottobre a Roma (Feltrinelli – Galleria Alberto Sordi – ore 20.00), il 24 ottobre a Lecce (Feltrinelli – Via Templari, 9 – ore 17.00), il 26 ottobre a Napoli (Feltrinelli – Via Santa Caterina a Chiaia, 23 – ore 17.00), il 27 ottobre a Bari (Feltrinelli, Via Melo, 119 – ore 17.00).

 Il 28 ottobre a Catania (Feltrinelli – Via Etnea, 283 – ore 17.00), il 29 ottobre a Palermo (Feltrinelli – Via Cavour, 133 – ore 17.00), il 31 ottobre a Torino (Feltrinelli – Piazza C.L.N , 251 – ore 17.00).

Il 2 novembre a Firenze (Feltrinelli – Piazza della Repbubblica 26R – ore 17.00), il 3 novembre a Bologna (Feltrinelli – Piazza Ravegnana, 1 – ore 17.00), il 4 novembre a Genova (Feltrinelli – Via Ceccardi, 16R – ore 17.00), il 12 novembre a Messina (Feltrinelli – Via Ghibellina, 32 – ore 17.00), il 14 novembre a Caserta (Juke Box – Via Carlo Cornacchia, 10 – ore 15.00).

 Il 16 novembre a Reggio Emilia (CC I Petali c/o UCI Cinema – Piazzale Atleti Azzurri D’Italia, 5 – ore 16.00), il 17 novembre a Villesse – Gorizia (CC Tiare Shopping – Località Maranuz, 2 – ore 17.00), il 18 novembre a Stezzano – Bergamo (CC Le Due Torri – Via Guzzanica, 62/64 – ore 16.00).

Guarda la nostra video intervista ad Alessandra Amoroso

Articolo Precedente
Recall Madame X - anteprima - Demetra

Guarda in anteprima il video di "Demetra" dei Recall Madame X

Articolo Successivo
Trentemøller. Crediti: Sofie Norregaard

Trentemøller sarà in Italia per un'unica data nel 2022

Articoli correlati
Total
3
Share