Guarda in anteprima il video di “(Non)Essere” di L’Iperuranio

“(Non)Essere” è il nuovo singolo del cantautore triestino di L’Iperuranio, estratto dall’album “Postimpressionismo” in uscita nel 2019. Oggi il videoclip è in anteprima per Billboard
L'iperuranio - (Non)Essere

Da venerdì 23 novembre sarà in radio (Non)Essere, il nuovo singolo di L’Iperuranio, progetto del cantautore triestino Nicola Bertocchi. Il brano è il primo estratto da Postimpressionismo, un album di dodici brani la cui uscita è prevista per i primi mesi del 2019. (Non)Essere parla di quanto sia possibile tutto e il contrario di tutto, di quando ci si senta schiacciare dal peso dell’incertezza e alla fine si reagisce al “nonsense” della vita con una risata. Il singolo è accompagnato da un videoclip che vi presentiamo oggi in anteprima.

L'iperuranio - (Non)Essere - 2
L’iperuranio – (Non)Essere – 2

«(Non)Essere – spiega L’Iperuranio – è il primo estratto del disco perché lo rappresenta appieno. È un pezzo centrale, diretto, il modo migliore per presentare Postimpressionismo. È il paradosso dell’esistenza che non ha paura di diventare pop».

Il videoclip è diretto dal fotografo e videomaker triestino Francesco Chiot. Riguardo ad esso L’Iperuranio racconta: «Il protagonista è uno scienziato/professore che affronta i problemi delle proprie ricerche e al tempo stesso il disagio nel rapporto con gli studenti. Un continuo passare tra i tormenti della sua vita interiore e quelli della vita di tutti i giorni. Un personaggio alla “fratelli Coen”, passivo ma travagliato, pronto a partire verso un’altra dimensione con la sua “astronave di latta”. La scelta del regista di filtrare il video, rendendolo simile a un cartone animato è dovuta alla volontà di rappresentare graficamente lo straniamento del protagonista e di rafforzare la surrealtà su cui si basa il brano».

Guarda in anteprima il video di (Non)Essere di L’Iperuranio



L’Iperuranio – Bio

L’Iperuranio è il progetto cantautorale del triestino Nicola Bertocchi. A metà degli anni Duemila inizia ad adottare lo pseudonimo L’Iperuranio, figlio della fascinazione liceale per Platone. Mentre conclude gli studi conosce e intraprende una collaborazione artistica col tastierista e produttore Nicola Ardessi. Inizia un processo di trasformazione dei provini iniziali in canzoni vere e proprie che gli permette di individuare i pezzi da inserire in un disco. Dall’incontro col fotografo e videomaker Francesco Chiot nasce il video del brano Incontri (Dimensioni Parallele). Nella fase di promozione del video si imbatte nell’etichetta LaPop, con cui inizia un sodalizio e per la quale nei primi mesi del 2019 uscirà l’album Postimpressionismo, con dodici canzoni. (Non)Essere è il primo estratto dall’album.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo Precedente
autori-cantautori

I giorni degli autori-cantautori: scrivere musica per sé e per altri

Articolo Successivo
Visita i RCA Recording Studios di Milano grazie alla Milano Music Week!

Visita i nuovi studi RCA grazie alla Milano Music Week

Articoli correlati
Total
23
Share