Guarda in anteprima il video di “Mamma Ho Perso lo Stereo” di Ciulla

“In questo brano c’è il bambino che sono stato ieri e quello che resterò per sempre”. In anteprima il videoclip del nuovo singolo del cantautore toscano, tinto di dolceamara nostalgia
Ciulla - Mamma Ho Perso lo Stereo

“Il divorzio dei miei, il trasferimento da una provincia all’altra. Il sesso, gli amori non ricambiati, quelli mai confessati. La maturità, le crisi nel mezzo della notte, le canzoni, il sogno della vita e la voglia di cambiare per non cambiare mai. In questo brano c’è il bambino che sono stato ieri e quello che resterò per sempre”. Mamma Ho Perso lo Stereo è il nuovo singolo del cantautore toscano Ciulla, fuori dal 28 luglio per Costello’s / Black Candy / The Orchard. La canzone, un pop melodico tinto di dolceamara nostalgia, è accompagnata da un videoclip che vi presentiamo oggi in anteprima.

Il protagonista del video, diretto da Bruno Ciancaglini, è Alberto Paradossi (co-protagonista di Permette? Alberto Sordi nel ruolo di Fellini e presente nel cast di Hammamet nel ruolo di Bobo Craxi). Lo vediamo impegnato nella costruzione di un mondo tutto suo dapprima come salvezza temporanea al confinamento forzato, e poi come possibile evasione permanente dalla realtà.

Nella storia del video, il confinamento forzato obbliga Carraldo, giovane ormai adulto, a costruirsi un piccolo mondo inventato dentro la sua stessa abitazione, fatto di piccole avventure e grandi amori. All’interno della storia che ha scritto per sé stesso ricostruisce una vita immaginaria che comincia a sembrargli sempre più vera, fino a diventare l’unica che conosce. Cala così il sipario della sua gioventù, rimanendo in mezzo a due binari paralleli che non si incontreranno mai: la grande farsa di un gioco sempre meno finto, da cui sente di doversi allontanare per poter finalmente crescere; e la vita reale fuori dalla sua casa, a cui non riesce ad abituarsi.

Guarda in anteprima il video di Mamma Ho Perso lo Stereo di Ciulla

Ciulla – Bio

Antonio Ciulla, noto semplicemente come Ciulla, è un cantautore, produttore e compositore di colonne sonore. È nato a Lucca nel 1991 da madre pittrice e padre regista. Dal 2010 fa parte dei Violacida, band con cui incide i due album Storie Mancate (Rock Contest Records / Infecta Suoni & Affini, 2013) e La Migliore Età (Maciste Dischi, 2016). Con la band riesce a calcare numerosi palchi, compreso quello del MI AMI. Nel 2013 studia musica per film al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma e compone colonne sonore per alcuni spettacoli teatrali e due cortometraggi.

Nel 2017 entra nella Sala 3 degli Artigiani Studio di Roma per registrare il suo primo album da solista. Vince al Rock Contest di Controradio del 2018 il premio Ernesto De Pascale per la miglior canzone in italiano. A settembre 2019, per Costello’s / Black Candy / Peermusic e anticipato dai tre singoli Stupidi Argomenti, Fanali e Da Quando Hai Perso la Testa, esce il suo primo disco Canzoni dal Quarto Piano. L’album lo porta a suonare molto in giro e a condividere il palco con artisti come Canova, Giorgio Poi, Fulminacci, Galeffi e Postino.

Articolo Precedente
Mahmut Serdar Alakus/Anadolu Agency/Getty Images

Spotify: positivo il bilancio dopo il lockdown

Articolo Successivo
The Roots, fonte: Instagram

Lutto nell'Hip Hop: è morto Malik B. dei The Roots a 47 anni

Articoli correlati
Total
31
Share