Edoardo Cremonese, originario di Padova ma di stanza a Milano, è per tutti EDO, poliedrico cantautore del roster di Garrincha Dischi. Il nuovo album di EDO si intitola Futuro in Ritardo e uscirà ufficialmente il 5 ottobre: qui lo potete ascoltare in anteprima.

EDO - Futuro in RItardo

EDO

«Abbiamo registrato Futuro in Ritardo in tre giorni e l’abbiamo mixato in due – racconta EDO – Io avevo una decina di provini pronti e si è presentata la possibilità di avere uno studio tutto per noi: così ho deciso che sarei stato io a produrre le canzoni e che i Bucanieri, la mia band, mi avrebbero aiutato a registrarle e mixarle. Avevo idee semplici e chiare: volevo far emergere quello specifico sound che abbiamo dal vivo. Non ci sarebbe stato spazio per altri strumenti, se non per quelli che solitamente portiamo sul palco: chitarre, batteria, basso, voce e cori. Con un’unica eccezione: il pianoforte. Per la produzione mi sono ispirato alle sonorità dei gruppi con cui sono e siamo cresciuti: tutte band dalle quali abbiamo imparato a suonare, dai primi anni Duemila al 2010, e tutti progetti che avevano le chitarre come protagoniste: The Vines, Black Rebel Motorcycle Club, We Are Scientists, The Von Bondies. Un processo, questo, senza la ricerca di sperimentazioni: piuttosto un flusso naturale tra me e i Bucanieri. Naturale è stato anche il lavoro sui testi. A differenza dei dischi precedenti è venuta meno la componente ironica. Un cambiamento dovuto sicuramente alla mia esigenza di maggiore chiarezza e puntualità. Una tendenza personale verso la precisione del linguaggio e di quello che avrei comunicato».

Ascolta in anteprima Futuro in Ritardo di EDO



EDO – Bio

EDO è Edoardo Cremonese, classe 1986, nato e cresciuto a Padova, ma attualmente residente a Milano. Nei primi anni Duemila inizia a muovere i primi passi nella musica. Dal 2007 intraprende la strada “solista” che lo porta alla pubblicazione nel 2010, sotto l’abbreviativo di EDO, del Naso a Tramezzino EP e nel 2011 al disco Per Vedere Lost (entrambi autoprodotti). Nel 2013 esce l’album Siamo il Remix dei Nostri Genitori (Dischi Soviet Studio / Libellula Label), con cui quale abbandona temporaneamente l’abbreviativo EDO. Nel 2016 viene dato alle stampe il disco Canzoni a Soppalco (Garrincha Dischi, edito da Sony/ATV). EDO è anche autore: ha firmato pezzi per i Bluebeaters e per Lo Stato Sociale. A fine 2017 escono Tu Vuoi di Più e Io Ti Penso Sempre, primi di una serie di singoli tratti dall’album Futuro in Ritardo, in uscita il 5 ottobre, sempre per Garrincha Dischi.