Guarda in anteprima il video di “Citrosodina” di Plastica feat. La Ragazza dello Sputnik

La metafora del celebre digestivo racconta il bisogno di allontanare una sensazione di pesantezza. Ecco il videoclip del brano realizzato dalle due artiste veronesi
Plastica - Citrosodina - anteprima - foto di Michele Lorenzoni
Foto di Michele Lorenzoni

Il 25 maggio è uscito Citrosodina (Osteria Futurista / Murato Records / Sugar), il nuovo singolo di Plastica feat. La Ragazza dello Sputnik. Voce e penna la prima, produzione la seconda, le due artiste sono entrambe originarie di Verona. Il brano è accompagnato da un videoclip ufficiale che vi presentiamo oggi in anteprima.

Citrosodina è la metafora di se stessa”, si legge in una nota stampa. “L’obiettivo è raccontare il bisogno di digerire e allontanare una sensazione di pesantezza. In questo caso la citrosodina ci aiuta a digerire momenti duri, persone e commenti. È come digerire noi stessi e i nostri eccessivi pensieri, per una volta, facendoceli scivolare addosso”.

Il videoclip del singolo è diretto da Federico Sali e Michele Lorenzoni.

Guarda in anteprima il video di Citrosodina di Plastica feat. La Ragazza dello Sputnik

Bio

Matilde Ferrari aka Plastica è una producer, musicista e DJ veronese di nascita e milanese di acquisizione. Ha collaborato con artisti come Inoki Ness, Arashi, Elasi e Laila Al Habash. Inizia come tastierista ma si appassiona presto alla produzione musicale e realizza lavori di sound design per brand come Kappa, Swarovski e Vogue. Partecipa come finalista allo Jäger Music Lab di Berlino nel 2019. Al momento è resident DJ a Radio Raheem e music producer presso Sugar Music Publishing.

La Ragazza dello Sputnik è il progetto di Valentina, nato dopo anni di scrittura e musica durante i quali costruisce un percorso alla ricerca di un’identità sempre più definita e originale, ma mai statica e definitiva. Sia dal punto di vista autoriale, sia per quel che riguarda la produzione musicale, l’obiettivo è quello di dar voce all’interiorità e alla profondità dell’umano attraverso le storie, le sensazioni, le emozioni e le fragilità raccontate.

Articolo Precedente
Casino Royale - Polaris - intervista - 2

I Casino Royale sono tornati "sempre più vicino" a noi

Articolo Successivo
MIchele Merlo

Michele Merlo è morto, aveva 28 anni


Articoli correlati
Total
2
Share