Primo ascolto del nuovo N.E.R.D. “No_One Ever Really Dies”, da domani disponibile

Dopo 7 anni i N.E.R.D. pubblicano un nuovo CD (con collaborazioni importanti). Il progetto di Pharrell Williams è una sintesi elegante di suoni del passato
N.E.R.D.

Don’t Don’t do It! con Kendrick Lamar (il cui titolo si riferisce alla frase di pietà che la madre dell’afroamericano Keith Scott urlava alla Polizia mentre riprendeva la scena dell’uccisione del figlio senza un ragionevole motivo) è un buon esempio di quello che accade in quest’album dei N.E.R.D. di Pharrell non più “Happy” ma impegnati: un sound mutevole ma fluido che passa dal soul, la trap o il funky raffinatissimo (ascoltate a ripetizione il capolavoro ESP) a momenti di white music, ska e rock di attitudine punk e con il gran finale (c’è Ed Sheeran) reggae dubbato e minimale.



I N.E.R.D. masticano il sound del passato e lo sintetizzano elegantemente per le nuove generazioni, una vera lezione di stile. Il disco del 2017 in zona Cesarini?

La cover di “No_One Ever Really Dies” dei N.E.R.D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo Precedente

A Milano chiude il Jova Pop Shop: un successo da replicare?

Articolo Successivo

X Factor 11: i video degli inediti dei quattro finalisti

Articoli correlati
Total
1
Share