Pop Smoke, Juice WRLD: gli album postumi si prendono la Billboard 200

Shoot for the Stars Aim for the Moon di Pop Smoke esordisce alla #1 e probabilmente Legends Never Die di Juice WRLD andrà altrettanto bene: è il momento degli album postumi?
Pop Smoke - Juice WRLD
Tracy Awino/Bleacher Report; ASAP Nast; Design by Tracy Allison

“Album di debutto postumo”. Una definizione che suona assai sinistra, ma in tempi di singoli, EP e mixtape imperanti è possibile anche questo.

Shoot for the Stars Aim for the Moon di Pop Smoke è proprio quello: il suo primo album vero e proprio. Il disco è uscito dopo la sua morte per omicidio avvenuta il 19 febbraio di quest’anno. L’album è entrato direttamente alla prima posizione della Billboard 200, la classifica americana degli album.

È probabile che nella classifica della prossima settimana – ipotizza Billboard USA, visto l’ottimo andamento in streaming – gli farà compagnia nelle fasce alte della chart un altro progetto postumo, Legends Never Die di Juice WRLD, uscito venerdì scorso (10 luglio). Due lavori usciti dopo la scomparsa prematura dei loro interpreti che dimostrano come la formula dell’album postumo abbia la sua efficacia commerciale.

Con 268 milioni di stream nella prima settimana di uscita, l’album di Pop Smoke (fuori dal 3 luglio per Republic Records) è attualmente in cima alle classifiche in Australia, Austria, Canada, Danimarca, Finlandia, Irlanda, Paesi Bassi, Nuova Zelanda e Norvegia. Ha debuttato al terzo posto in Francia e Svezia ed è nella top 10 in Italia (9° posizione della classifica FIMI) e in Germania. Detiene anche un piccolo record. Si tratta dell’album rap con il debutto più alto per un artista internazionale nel Regno Unito dopo Get Rich or Die Tryin’ di 50 Cent, uscito nel 2003. Tutte le diciannove tracce dell’album sono presenti nella Hot 100 USA.

Il lungo Legends Never Die di Juice WRLD (ventuno tracce, di cui quindici inedite, per quasi un’ora di ascolto) è l’album a cui il rapper stava lavorando prima della morte per overdose avvenuta lo scorso 8 dicembre. È stato riferito da TMZ che al momento della sua scomparsa il rapper aveva qualcosa come duemila brani inediti nel cassetto. La famiglia e la casa discografica (Interscope Records) hanno poi selezionato quelli che “rappresentano al meglio la musica che Juice stava creando in quel periodo”. In tracklist troviamo featuring con Trippie Redd, Marshmello, Polo G, The Kid Laroi, Halsey.

Ascolta Shoot for the Stars Aim for the Moon di Pop Smoke in streaming

Ascolta Legends Never Die di Juice WRLD in streaming

Articolo Precedente
La clip di Karaoke dei Boomdabash feat Amoroso, al momento in testa alla classifica di Power Hits Estate 2020

Power Hits Estate 2020 di RTL 102.5 il 9 settembre sarà anche su Sky

Articolo Successivo
Giorgia Angiuli, ha pubblicato il nuovo Ep Trust The Hours

Giorgia Angiuli: «Amo il suono dark ma anche stupire con i giocattoli»

Articoli correlati
Total
6
Share