Lil Nas X racconta la sua travagliata ascesa con una serie di TikTok

Il cantante di Old Town Road ha ripercorso su TikTok alcuni dei momenti più difficili vissuti lungo la strada verso il successo globale
Amy Sussman/BBMA2020/Getty Images for dcp
Amy Sussman/BBMA2020/Getty Images for dcp

Il rapper Lil Nas X ha ripercorso assieme ai propri fan alcuni momenti delicati della sua battaglia contro la depressione e i pensieri suicidi, con cui ha dovuto fare i conti durante la sua corsa verso la fama. Tutto questo è stato raccontato su TikTok, tramite una serie di clip che l’artista ha battezzato Life Story. «Nel 2017 sono diventato il primo della mia famiglia ad entrare al college», si legge nella caption del primo video, che mostra Lil Nas nella sua stanza del dormitorio. «Ero depresso, non avevo amici…. e mia nonna era morta. Ho iniziato ad andare dal dottore per paura di morire presto… ipocondria. A maggio 2018 ho iniziato a fare musica».

La clip, accompagnata dalla malinconica traccia dei Radiohead Decks Dark – tratta da A Moon Shaped Pool del 2016 –, spiega che il rapper si è poi trasferito con sua sorella, ha abbandonato la scuola e ha pubblicato il suo primo mixtape, Nasarati, nel giugno 2018. «Le cose stavano andando alla grande! Poi non sono più andate bene….», scrive, specificando che nel frattempo sua sorella lo aveva cacciato, un fratello che lo stava aiutando si è arruolato nell’esercito e le sue canzoni non sembravano avere molto successo.

Così, nel novembre di quell’anno si trasferì con il fratello maggiore da un’altra parte. Purtroppo, in quella casa imperava quotidianamente la «violenza domestica». Ma la seconda parte delle Tik Tok clips inizia proprio con l’uscita (nel dicembre 2018) della hit che avrebbe reso Lil Nas un fenomeno globale, Old Town Road.

Privo di soldi per la promo, il rapper si è servito dei meme per promuovere la canzone. L’idea ha portato ottimi riscontri su Apple Music, scatenando un’asta di offerte «terribili» nei suoi confronti. Erano infatti tutte concentrate sul brano, non su di lui. Le rifiutò, continuando a promuovere Road a modo suo. Prima di rendersene conto, la TikTok Yeehaw Challenge aveva aiutato la canzone a esplodere, spingendo la Columbia Records a fargli una «grande offerta».

Il secondo video riprende proprio il rapper che cammina trionfante negli uffici della Columbia. Si legge un cartello, con scritto “Columbia Records Welcome Lil Nas X”. Dopo che la canzone è finita sulle chart Billboard, Nas X ha pubblicato il remix di Old Town Road con Billy Ray Cyrus e, come raccontato nella terza parte, tutto è andato per il meglio. I filmati dei due che si esibiscono insieme e di Lil Nas che tiene in pugno folle enormi si contrappongono a spezzoni in cui l’artista racconta la sua ansia crescente, nonostante l’upgrade nell’abbigliamento e il trasferimento nel suo primo appartamento nel giugno 2019 con i suoi due cani adottati e il fidanzato.

«Finalmente avevo abbastanza soldi per mettere mia madre in riabilitazione. Ma la gente mi ha subito soprannominato one hit wonder», si lamenta prima di rivendicare i suoi altri successi, come il brano cinque volte platino Panini.

La quarta clip di TikTok si apre con Lil Nas che afferma, nel giugno 2019, di aver guadagnato fan, ma anche di averne persi altri. Quell’estate è stata particolarmente difficile per l’artista di Lithia Springs. Arrivò la sua prima causa legale per una vecchia canzone, la madre lottava in riabilitazione e la storia con il suo ragazzo si chiuse. Una valanga di cattive notizie, contrapposta agli scatti dei continui shooting. Ad un certo punto, osserva: «Mi sono ritrovato in una stanza d’albergo a pensare di farla finita… ma non l’ho fatto». C’è da aspettarsi una quinta parte?

Articolo Precedente
Il Tre, fonte: ufficio stampa

Il Tre presenta "Ali": i problemi con la scuola, le battle e il film della vita

Articolo Successivo
U-Roy / Instagram

Addio U-Roy, pioniere reggae e dancehall. Il ricordo di Shaggy


Articoli correlati
Total
315
Share