Di cosa ha parlato Kanye West durante l’intervista a Good Morning America

Tra gli argomenti trattati da Ye questa mattina ci sono stati la fine del matrimonio con Kim Kardashian, la paternità, la politica e la conclusione della collaborazione con Gap e, parrebbe, Adidas
Kanye West
Kanye West, foto di David Livingston/GI

Oltre che per essere uno degli artisti più geniali, visionari e innovativi degli ultimi decenni, in questi anni Kanye West ha fatto parlare di sé per la sua personalità imprevedibile e fuori dagli schemi. Nel bene e nel male, però, anche questo è ciò che rende Kanye Kanye – o Ye, come ha deciso di farsi chiamare ufficialmente un anno fa –. Proprio questa mattina ha parlato ai microfoni di Good Morning America e abbiamo riportato qui le sue dichiarazioni più interessanti.


Le scuse a Kim Kardashian

Durante l’intervista con Linsey Davis, il rapper di Atlanta si è espresso per la prima volta sul chiacchieratissimo divorzio da Kim Kardashian. West si è pubblicamente con lei e ha dichiarato di nutrire nuovamente rispetto e stima nei suoi confronti. «È la madre dei miei figli, mi scuso con lei per tutto lo stress che le ho causato. Dio mi ha esortato ad essere più forte di così. Kim ha bisogno di tranquillità per crescere i nostri figli e si merita tutto il meglio possibile». Le scuse di Ye arrivano dopo un “bombardamento” social primaverile ai danni di Kim e dell’ormai ex fidanzato Pete Davidson. I due, infatti, sono stati bersagli di tweet e commenti al vetriolo da parte del rapper. Il povero malcapitato Davidson era inoltre stato pesantemente sbeffeggiato dal nostro nel video di Eazy.


Kanye West e la paternità

Kanye ha inoltre parlato della paternità e di come concepisce l’educazione in fatto di figli. Recentemente, infatti, West ha fondato una nuova scuola, la Donda Academy, un istituto privato cattolico in cui gli studenti faranno corsi di arti linguistiche, matematica, scienze, arti visive e chi più ne ha, più ne metta. Una scuola sicuramente non convenzionale, in cui i ragazzi possano apprendere delle competenze pratiche e tecnologiche, imprescindibili al giorno d’oggi. «Voglio assolutamente che i miei figli frequentino la Donda Academy», ha dichiarato Ye. «Sono il loro padre, anche io ho voce in capitolo sulle scelte che li riguardano».

Business e politica: il presente e il futuro di Kanye West

Oltre che sulla sfera personale, il rapper si è espresso anche su argomenti relativi ai suoi business miliardari nel campo della moda, sul suo rapporto coi social network e la sua potenziale corsa alla presidenza degli Stati Uniti. Sì, di nuovo.

Recentemente, Kanye West ha interrotto la sua collaborazione decennale con Gap e parrebbe che quella storica con Adidas stia andando incontro allo stesso destino. Mark Breitbard, CEO di Gap, ha spiegato che il termine della partership sarebbe stato causato da una divergenza di visioni lavorative tra il brand e Ye, ma l’avvocato di quest’ultimo ha sottolineato un mancato rispetto dei termini di contratto. L’azienda, infatti, avrebbe posto dei vincoli alla creatività di West e non avrebbe aperto dei negozi dedicati alla linea Yeezy. A non essere risparmiata dalle critiche di Kanye è stata anche Adidas, con la quale i rapporti sarebbero ai ferri corti. Il rapper ha accusato il brand di streetwear di aver creato delle “fake Yeezy” per altre collezioni. Ci sarà dunque una rottura definitiva?

Interrogato sulla politica, Ye ha dichiarato che ha assolutamente intenzione di ricandidarsi ma non ha specificato altri dettagli. Sulle scorse elezioni ha dichiarato che quello non fosse il momento voluto da Dio.

Da parte nostra, ci auguriamo che Kanye abbandoni l’idea di sfruttare il suo genio e la sua sregolatezza per la politica e si dedichi solamente all’arte.


Articolo Precedente
Maluma - foto di Ruven Afanador

Maluma l’inarrestabile: la star colombiana è protagonista del numero di settembre di Billboard Italia

Articolo Successivo
Asteria - Domopak - anteprima - 1

Guarda in anteprima il video di "Domopak" di Asteria

Articoli correlati

Total
0
Share