Il Tre e “Boogie Woogie”, tra old school e funk

In occasione dell’uscita del nuovo singolo, il giovane rapper ci ha raccontato com’è nata la traccia
Il Tre
Il Tre, foto ufficio stampa

È uscito oggi il nuovo brano di Il Tre, Boogie Woogie. Un pezzo frizzante ed energico, con una base che fonde l’old school hip-hop e la nuova scuola. Riff funk e cori anni ’60 si accostano infatti a bassi potenti e voci effettate. Su questa base, il giovane rapper mostra tutte le sue capacità, cimentandosi in uno stile ed un flow non comuni negli ultimi anni, ma che gli esce benissimo.


Giusto la settimana scorsa, Il Tre aveva lanciato una specie di trailer che faceva da promo al pezzo. Il ritornello di Boogie Woogie diventava così la colonna sonora di Grease, con un John Travolta scatenato a tempo di rap.


Com’è nata “Boogie Woogie di Il Tre

Questo è quello che Il Tre ci ha raccontato, parlando del suo nuovo singolo.

«Boogie Woogie è nato in studio da zero, non è stato un rifacimento di un type beat. L’abbiamo creato senza particolari reference di partenza e la cosa bella è che ognuno di noi, ovvero io e il team con cui lavoro, ci ha messo qualcosa di suo. Il produttore, che è Katoo, all’inizio ha avuto l’idea di fare un qualcosa che richiamasse gli anni ‘90, quasi boom bap, ma poi l’inclinazione è deviata andando ancora più indietro nel tempo, dando vita all’idea centrale di Boogie Woogie».

«Il titolo, in realtà, mi è venuto in modo spontaneo proprio mentre scrivevo la strofa, che ho iniziato a buttare giù dicendo “Ballo ‘sto Boogie Woogie”. Non so perché mi sia venuto in mente proprio quel ballo, ma ha funzionato, e si è trasformato poi nell’idea su cui gira tutto il pezzo».

«L’idea della ripetizione di Boogie Woogie sul ritornello è nata da tutti noi insieme in studio, e quello che vuole rappresentare il brano è un momento felice, è un pezzo dal mood piuttosto “happy”. Sono contento di quello che è uscito fuori, e credo che sia un esperimento molto figo: potrebbe essere il primo di una serie, o l’unico pezzo “happy”, come lo definisco, che uscirà. Vedremo in futuro!». 

Durante l’estate, Il Tre sarà in giro per l’Italia con il suo Ali Black Tour. Ecco tutte le date confermate finora:

  • 06 luglio – Arena Campo Marte, Brescia
  • 11 luglio – Pecci Summer Live, Prato
  • 16 luglio – Pinewood Festival, L’Aquila
  • 24 luglio – Rock in Roma, Roma
  • 2 agosto – Umbria Music Festival, Todi (PG)
  • 8 agosto – Oversound Music Festival, Lecce
  • 12 agosto – Le Castella Music Fest, La Castella (KR)
  • 8 settembre – Ritmika, Moncaglieri (TO)
  • 10 settembre – Circolo Magnolia, Milano

Articolo Precedente
Manuel Agnelli

Manuel Agnelli, esce il 30 settembre il suo primo album solista "Ama il prossimo tuo come te stesso"

Articolo Successivo
Kendrick Lamar

Kendrick Lamar a Milano ha messo in gioco se stesso. E non ha deluso

Articoli correlati

Total
3
Share