DrefGold, da TikTok al nuovo singolo “Battiti” per ripartire col piede giusto. L’intervista

Elia è tornato con un brano che segna un upgrade, per far “prendere bene la gente”
DrefGold
DrefGold, foto ufficio stampa

Un brano che rappresenta molto un nuovo percorso e segna una crescita, musicale e personale. Questo è Battiti, il singolo che segna la ripartenza di DrefGold, uscito lo scorso venerdì per Island Records/Universal Music Italia.


Con le produzioni curate da Daves e Bdope, Battiti vuole segnare il ritorno di Elia Specolizzi, classe ’97, dopo circa un anno e mezzo. Le collaborazioni non bastano più, è arrivato il momento di ricominciare a fare nuova musica dopo il successo di Elo, album uscito a fine maggio 2020 e certificato disco d’oro.


Abbiamo incontrato DrefGold su Zoom per parlare non solo del nuovo singolo, ma anche del suo rapporto con TikTok.

L’intervista a DrefGold

Sei super attivo su TikTok, ho visto che hai anche fatto un video con Pietro Storti.

Io e TikTok non siamo andati troppo d’accordo finché non ho scoperto alcuni ragazzi, come ad esempio Pietro, e in generale i Milano Swaggers. Mi è sempre sembrata una piattaforma un po’ da “piccoli”, credevo di non avere niente da postare.

E poi cos’è cambiato?

Ho capito il modo in cui approcciarmi. Mi sento come quando ho scoperto Instagram (ride, ndr.). Principalmente lo vorrei utilizzare per la musica, ma essendo io un personaggio, dai tempi del “king dei cereali”, vorrei provare anche a fare altro.

Quindi non lo vivi come un obbligo l’utilizzo di TikTok?

No, assolutamente. Chiaramente mi sto rendendo conto che purtroppo siamo un po’ vittime, noi artisti, di TikTok. Ho visto un video di questo DJ che metteva un pezzo famosissimo che tutti conoscono da TikTok, me compreso, e la gente si è gasata di brutto, cantando a manetta. Quando ha finito, invece, silenzio assoluto. È un’arma a doppio taglio, perché c’è anche la corsa al trend. Quello che bisogna provare a capire è che i brani rimangono quelli e non sono migliori se vanno in tendenza. Comunque mi piace, ma se un giorno si alleggerisse un po’ la dipendenza brani-TikTok sarebbe solo un bene.

Da Battiti, il nuovo singolo, all’esperienza al Nameless 2022

Battiti, il tuo nuovo singolo, segna una sorta di “nuova vita” per DrefGold. Come sei cambiato?

Sono cresciuto, come è normale che sia. Ho un’altra percezione di come voglio fare le cose, da tutti i punti di vista. Musicalmente continuo a cercare il mio. Molta della musica che esce, soprattutto nel panorama rap, è forse un po’ più “cupa”, ma io non mi voglio discostare da quello che ho sempre fatto per seguire le tendenze. Quando sento le melodie di Battiti riconosco che c’è stato un upgrade. Questo comunque è un singolo unico, siamo in fase estiva e bisogna far prendere bene la gente.

A proposito di estate, è una bella sfida far uscire dei brani in questo periodo, no?

Verissimo, ma tutti i giorni della settimana ormai sono occupati (ride, ndr.). Quando era uscito Elo, il mio ultimo disco, era in pieno periodo Covid, quindi quelle poche cose che uscivano avevano forse una maggiore attenzione. Adesso sei in un calderone, ma ti dirò: avevo bisogno di ripartire.

Com’è andata al Nameless?

Ci vorrebbero molte più situazioni del genere! Io ho cantato nel pomeriggio e c’erano già 12/13mila persone, è stato bellissimo. C’è stato proprio il riscontro della massa, di gente che viene da tutta Italia. Sembrava quasi di essere su Instagram, quando fai una diretta e ci sono tutti (ride, ndr.). Insomma, da paura.

Ma da quello che hai potuto vedere, la scena rap e trap italiana sta bene?

Per alcuni artisti sono rimasto esterrefatto, mi sono piaciuti molto. Mi è sembrato figo per tutti, non ho visto situazioni estremamente vuote. Ovvio che se arriva quello che ha fatto la hit da milioni di stream tutti cantano.

Immagino che tutti adesso ti chiederanno: quando uscirà il nuovo album di DrefGold?

Esatto, me lo chiedono in molti. Adesso ho bisogno di riprendere e ho tante belle cose pronte. Prima di arrivare a parlare di un nuovo album sicuramente passerà tutta l’estate.

Ascolta Battiti, il nuovo singolo di DrefGold

Le date live di giugno

18 giugno – Otranto (LE), Balnearea

24 giugno – Vicchio (FI), Lago Viola

25 giugno – Mantova, Vanità


Articolo Precedente
SpaghettiLand - Ditonellapiaga - foto di Chiara Glionna

SpaghettiLand: tutte le date e le lineup aggiornate

Articolo Successivo
Robert Plant

Robert Plant ha rifiutato un ruolo in "Game of Thrones"

Articoli correlati

Total
8
Share