Da Emis Killa a Marracash, dieci rime per la Festa della mamma

La figura della mamma è legata indissolubilmente al rap. Nel giorno che la celebra, abbiamo raccolto dieci rime prese dal game tricolore
Emis Killa, fonte: Instagram
Emis Killa, fonte: Instagram

Se quest’anno voleste stupire vostra madre con un augurio più originale del solito per la Festa della mamma, senza scomodare Dear Mama di 2Pac, potreste attingere al vasto repertorio di rime italiane dedicate alle figure materne. Non le altrui, ben inteso. Da Ghali a Marracash, passando per CoCo ed Emis Killa, sono numerose le occasioni in cui le rapstar nazionali hanno voluto omaggiare affettuosamente chi ha dato loro la vita, mettendola al centro di incastri e immagini ad effetto. Un vero e proprio tòpos del genere, proposto in vari modi. Anche nei più sofisticati. Per questa volta, ne abbiamo selezionati dieci.

«Mamma, è un nome troppo comune per ciò che sei

Accomunerei le stelle ai tuoi occhi in comune ai miei»

Emis Killa, Tutto quello che ho

Fra’, sono il preside

Non amo nessuno, nessuno, nessuno, nessuno

Tranne mia mamma e le femmine

Gemitaiz, Noi siamo così

Mia madre piange se le sente quando stacca dall’ufficio

Nel suo mp3 due lettere si incontrano per sempre

Rkomi, Apnea

Mia madre dice di mettere la testa a posto

Io le rispondo «È il mio momento adesso non posso»

E forse un giorno sarà troppo tardi

E non avrò abbastanza voce manco per parlarti

Vorrei abbracciarti e dare un taglio a questi giorni grigi

Baciare mamma e ringraziarla per i sacrifici

Sfera Ebbasta, Sulle mie spalle

Innanzitutto devo tutto a mia madre

Per stare al mondo, anche se al mondo non ci so stare

Tedua, Clone

Per me vivere capendo è come sentire le

parole di mia madre, mi diceva «Non ridere»

Johnny Marsiglia, Cosa c’è

Tu bello, buttati

Voglio sul dito di mamma un diamante Bulgari

Capo Plaza, Mamma

Mamma, dai, sincera: ti aspettavi tutto questo?

Eravam già ricchi dentro

Mio dio che bello dirti: “Te l’avevo detto!”

Ghali, Ricchi dentro

«Se non vuoi perdere una cosa, mettila da parte»

Mi disse mia madre al telefono prima di andarsene

CoCo, Eredità

È strano, fra’, l’amore ci imbarazza

Come quando stai con gli amici e ti chiama la ragazza

Come fa tua mamma quando hai gente a casa

E lei fa l’affettuosa, io la cacciavo dalla mia stanza

Marracash, Untitled

Articolo Precedente
Iside - Anatomia Cristallo - track by track - foto di foto di Claudia Ferri - 1

"Anatomia Cristallo": gli Iside raccontano l'album d'esordio, traccia per traccia

Articolo Successivo
BTS, Foto di Cindy Ord/WireImage

BTS, tutto quello che sappiamo su "Butter" e i nuovi outfit della band


Articoli correlati
Total
3
Share