Chi è Feid, l’artista colombiano nel nuovo singolo di Sfera Ebbasta, “Triste”

L’asse Italia-Colombia si fa sempre più solido con la recente collaborazione annunciata dal rapper di Ciny con uno degli artisti più celebri del Sudamerica
Feid, foto da Instagram
Feid, foto da Instagram

Salomón Villada Hoyos, alias Feid, è il nome che forse in molti cercheremo su Google. Sfera Ebbasta ha infatti appena annunciato un featuring con l’artista sudamericano, per il singolo Triste, in uscita proprio domani su tutte le piattaforme. E scopriremo nostro malgrado che lo conosciamo già da tempo, perché nell’industria musicale di genere urban – e latin – è ormai un nome che si è fatto strada non solo nella sua terra d’origine, la Colombia, ma anche qui in Italia. Complici le collaborazioni con artisti del nostro paese che hanno raggiunto anche un certo tipo di fama all’estero, come Mahmood, che lo ha voluto ospite insieme allo stesso Sfera nel brano Dorado estratto dall’album Ghettolimpo.

Feid ha iniziato a lavorare come autore per artisti come Nicky Jam, J Balvin e altri grandi della latin music. Così si è fatto le ossa entrando a piccoli passi nel mondo della discografia, finché nel 2015 arriva il suo momento debuttando come cantante solista con il singolo Morena. Universal si è accorta di lui e da lì non si è più fermato, macinando visualizzazioni su visualizzazioni e arrivando, nel 2021, a quasi 9 milioni di ascoltatori mensili.

Fra i lavori più acclamati, oltre alla partecipazione in Dorado con il quale ha allungato il passo dentro la produzione musicale italiana lo scorso anno, ci sono anche la famosissima Ginza di J Balvin, oggi a quasi 1 miliardo di click su YouTube, una delle prime hit scritte da Feid.

Gli inizi di Feid

Prima di saltare all’ultimo album in studio e, soprattutto, alla collaborazione nel nuovo singolo di Sfera Ebbasta, è il caso di soffermarsi sugli inizi di Feid. Nato a Medellín, in Colombia, da Jorge Mario Villada e Berta Lucía Hoyos, entrambi insegnanti, Salomón inizia a studiare musica frequentando i corsi dell’Università di Antioquia, nella sua città. Da piccolo suonava il clarinetto, ma capì ben preso che non faceva al caso suo, dedicandosi successivamente al canto. Al college iniziò a prendere lezioni (entrando anche a far parte del coro dell’università), per poi concentrarsi sulla produzione musicale di genere reggaeton.

Nonostante sia un artista latino, il genere hip hop (tra rap e R&B) è quello che gli si addice di più: da sempre i suoi miti sono artisti come Drake e Chris Brown.

Le collaborazioni

Se dovesse capitarvi di ascoltare musica reggaeton, vi sarete sicuramente imbattuti in nomi come Maluma, Justin Quiles, Sky Rompiendo, Alvaro Diaz o Sech. Cosa hanno in comune? Sono tutti presenti fra le collaborazioni di Feid nei suoi album (6, di cui 4 ufficiali) pubblicati a cavallo tra il 2015 e il 2021. Ah, e sono anche star internazionali del genere, giusto per ricordarcelo.

L’ultimo album pubblicato da Feid è INTER SHIBUYA – La Mafia. Solo in quest’ultimo l’artista ha deciso di mettere da parte le collaborazioni (tranne quella con Sky Rompiendo) per concentrarsi un po’ di più sul suo messaggio e farsi conoscere meglio dal suo pubblico. Lo stile, come sempre, richiama il sound urban caratteristico dell’artista, carico di versi romantici tipici del latin.

Perché proprio Feid?

Perché proprio Feid, già. Eppure non è una domanda così strana. Se pensiamo a quanto negli ultimi anni le superstar latine si siano “insinuate” nei tormentoni estivi della nostra cara penisola, non c’è niente di rivoluzionario. Pensiamo ad Anitta, ma anche ad Ana Mena, che al fianco di sforna-hit come Fred De Palma e Rocco Hunt hanno ormai una certa fama anche qui da noi.

Inoltre, il mercato della musica latina è sempre più florido e la contaminazione con l’hip hop non è da meno. Tantissime hit trasudano il sound del Sudamerica da sempre, perciò non è poi così raro che alcuni dei protagonisti di questa ala musicale arrivino prima o poi anche nei dischi italiani.

Dopo aver spulciato nelle tracklist di Famoso di Sfera Ebbasta e Plaza di Capo Plaza, per esempio, vi sarete accorti quanto il rap italiano guardi oltreoceano, non solo agli States, ma anche ai territori più caldi a ridosso dell’Equatore. Ora è il momento di ascoltare Feid nel nuovo brano di Sfera Ebbasta, Triste, disponibile dalla mezzanotte di oggi.

Articolo Precedente
Elton John. Phillip Faraone/Getty Images per iHeartMedia

Elton John, nuovo record grazie a "Cold Heart": per 6 decenni nella top 10 UK


Articoli correlati
Total
0
Share