Guarda in anteprima il video di “Marmo” degli Studio Murena

Il collettivo milanese presenta il suo terzo singolo con un visual psichedelico, a metà tra un sogno e la fredda superficie della realtà
Studio Murena - Marmo - anteprima - 1

È l’amore a plasmare le sinuose linee strumentali di matrice jazz composte da cinque talentuosi musicisti del conservatorio: Amedeo Nan (chitarra elettrica), Maurizio Gazzola (basso elettrico), Matteo Castiglioni (tastiere e synth), Marco Falcon (batteria) e Giovanni Ferrazzi (elettronica, sampler). La ruvida struttura del rap di Lorenzo “Carma” Carminati dà poi vita al testo del nuovo singolo di Studio Murena, un’opera marmorea anche nel titolo, che nasconde nelle imperfezioni della superficie i pensieri e i dubbi notturni di una storia romantica quanto complicata.

Marmo è il terzo singolo in studio della formazione, distribuito da Costello’s Records in collaborazione con Artist First. Il brano è accompagnato da un videoclip che vi presentiamo oggi in anteprima. Lo firmano due membri dello stesso collettivo (Matteo Castiglioni e Maurizio Gazzola).

Un amore che ha gli occhi di diamante, vede la verità dietro le bugie, come marmo. Accecato, nella piazza, come una stella che esplode nella notte, cerco la salvezza”. Così la band descrive il suo sottile equilibrio tra armonia e spaesamento. Una ricerca continua che prosegue un percorso iniziato nel 2018, portandoli all’inizio di quest’anno alla presentazione del primo singolo, Password, seguito da Arpa e Tamburo. Proseguendo con una suggestiva cover live di Flashing Lights di Kanye West nella versione arrangiata dalla jazz band canadese Badbadnotgood.

Marmo è un ulteriore passo avanti verso il disco ufficiale della band. L’impronta sonora mescola volutamente elementi hip hop con una tradizione strumentale melodica e imprevedibile. Una fusione alchemica in grado di coinvolgere i sensi dei più intransigenti, trasformando l’ascolto in un’esperienza da collezionare.

Guarda in anteprima il video di Marmo degli Studio Murena

Articolo Precedente
Locus

Arriva il nuovo Locus 2020 Limited Edition: il programma

Articolo Successivo
Naya Rivera, fonte: Instagram

Naya Rivera è morta per salvare il figlio di 4 anni

Articoli correlati
Ketama 126: tra Roma e Milano nel nuovo decadentismo musicale
Leggi di più

Ketama 126: tra Roma e Milano nel nuovo decadentismo musicale

Il piccolo Kety, come talvolta ama farsi chiamare, ha dalla sua un'attitudine quasi unica in Italia. Produttore e autore di ogni suo lavoro, vanta una carisma che da solo basta a farci credere a ogni sua parola. Lo stile di vita è quello della rockstar e i testi crudi fanno il resto. Fresco di singolo insieme all'underdog Massimo Pericolo, abbiamo incontrato Ketama 126 al Core Festival di Treviso
Total
13
Share