18veno, rapper diciannovenne, è stato ucciso durante una sparatoria

Collaboratore del noto producer statunitense Jetsonmade, nel 2020 18veno aveva pubblicato due progetti, tra cui il debut album a settembre
18veno / fonte: Instagram
18veno / fonte: Instagram

Il rap statunitense piange un’altra vita stroncata troppo presto. Il rapper diciannovenne della Carolina del Sud 18veno è stato ucciso la scorsa notte durante una sparatoria. Lo ha confermato l’ufficio del medico legale della contea di York. È stato dichiarato morto al Piedmont Medical Center di Rock Hill.

Il 2020 di 18veno

Vicino al producer Jetsonmade – conosciuto grazie all’amico comune Neeko Baby – e profondamente influenzato da figure di spicco della Southern trap come Jeezy, Gucci Mane e Yo Gotti, il rapper arrivava da un anno piuttosto prolifico.

Nel 2020 18veno aveva infatti arricchito la propria discografia con l’EP di cinque tracce R4z e il debut album Pablo, entrambi pubblicati dall’etichetta BoyMeetSpace, la label di Jetsonmade.

Proprio il beatmaker di fiducia di Dababy (producer di successi come Suge e Bop) è stato tra i primi ad omaggiare l’amico scomparso su Instagram: «Rest in Space». 18veno era lontano dalla visibilità mainstream, ma erano in molti a considerarlo una delle rising star della scena del suo stato. Singoli come 1942 e Slugs avevano già registrato un buon riscontro su YouTube. Numeri destinati inevitabilmente a salire nelle prossime ore.

Ascolta Pablo

Articolo Precedente
Oscar Anton - Bye bye - intervista - 2 - foto di Victor Laborde

Oscar Anton: «Il remix di Bob Sinclar di “bye bye” è la sola cosa bella che ricorderò del 2020»

Articolo Successivo
Buzzy Lao - Dargen D'Amico - Haya - anteprima

Guarda in anteprima il video di "Haya" di Buzzy Lao feat. Dargen D'Amico


Articoli correlati
Total
38
Share