Finesse, da Call of Duty ai brani per Nicki Minaj e Polo G: la storia del producer

Un tempismo perfetto ha permesso ad Amritvir Singh, classe ’99, di diventare uno tra i producer italiani più promettenti a livello internazionale. Dagli esordi a oggi, il racconto dei suoi successi
Finesse
Finesse

Finesse è un nome che sta ottenendo sempre più risonanza nel panorama musicale italiano e internazionale. Il giovane producer italiano, classe 1999, è riuscito in breve tempo a conquistare l’approvazione di artisti del calibro di Nicki Minaj e Polo G. Oggi sono diversi i successi, anche italiani, che lo vedono come protagonista. La sua storia è unica e interessante, ed è per questo che in questo articolo vi raccontiamo qualcosa in più su di lui.


Amritvir Singh, questo il vero nome di Finesse, cresce nella provincia di Verona e fa una vita del tutto normale, andando a scuola e coltivando come ogni ragazzo le proprie passioni. Si laurea poi in informatica e inizia ad approcciarsi al mondo del lavoro. Anche se questo significa portare le pizze a casa delle persone, senza prospettive concrete dal punto di vista occupazionale e della realizzazione personale.


Gli inizi, tra videogiochi e pandemia

Quattro o cinque anni fa inizia la sua avventura con la produzione e, intenzionato ad approfondire le proprie conoscenze in questo ambito, Finesse decide di volare negli Stati Uniti poco prima della pandemia. L’ambizione è quella di iniziare a fare qualche sessione in studio e trovare delle conoscenze nel panorama musicale. Poco prima di rientrare in Italia sopraggiungono le difficoltà dovute all’emergenza Covid-19, così, bloccato negli States, giunge il momento di un decisivo cambiamento nella sua vita.

Giocando ai videogiochi con il suo amico CashMoneyAP entra in connessione con altre persone e, tra un game e l’altro su Call of Duty, impara a produrre grazie ai contatti acquisiti e all’ausilio di un social come YouTube. Sfruttandone i contenuti formativi a tutto tondo, Finesse si perfezionerà fino a raggiungere un livello interessante, decidendo di far girare i propri pezzi.

finesse
Finesse

Le collaborazioni non tardano ad arrivare, insieme al successo dei brani realizzati insieme a Day Lee e PnB Rock. Ma è con For the Love of New York di Polo G e Nicki Minaj che raggiunge la vera notorietà. Nel 2021 ha reso possibile anche la realizzazione di un altro dei brani più ascoltati dell’anno, Yonaguni di Bad Bunny, come testimonia la targa ottenuta proprio con Billboard.

Ora, dopo aver trascorso un breve periodo a L.A., vive a Verona e riesce a mantenersi unicamente con la sua musica collaborando con gli artisti più interessanti, compresi quelli del panorama italiano.

Il ritorno artistico in Italia

Finesse, oggi, non è solo un nome che è stato capace di farsi strada in ambito internazionale, dove è riuscito a realizzare, in poco tempo, sogni che sembravano chimere lontane. Il brano Onlyfans featuring MamboLosco è diventato virale su TikTok ma questo è solo l’inizio.

Le prossime collaborazioni vedono nomi di assoluto livello come Lazza, SHWA, Ghali, MamboLosco. Ma c’è anche sangiovanni, che dalla vittoria di Amici21 è ormai arrivato in vetta a tutte le classifiche con la sua malibu. Ultimo, ma non per importanza, Sfera Ebbasta, al quale seguiranno molti altri ancora.

Del resto, Finesse ha imparato, dal sogno americano, che le possibilità possono trasformarsi in realtà speciali: basta avere talento, ambizione, voglia di emergere e, magari, un pizzico di fortuna. Cosa sarebbe accaduto se non fosse rimasto fermo negli Stati Uniti per quattro mesi tra un videogioco e una canzone?


Articolo Precedente
Amadeus Sanremo 2022

Sanremo 2022, cover e duetti della serata di venerdì

Articolo Successivo
Cecco e Cipo

Cecco e Cipo raccontano "Con permesso" traccia per traccia

Articoli correlati

Total
2
Share