Avicii: ascolta qui il singolo postumo “SOS”

È disponibile il primo singolo postumo di Avicii dal titolo “SOS”. Sarà contenuto nell’album “Tim”, in uscita il prossimo 6 giugno
Avicii: dopo il singolo postumo SOS, arriva Tough Love
Avicii

A dieci giorni dal primo anniversario del suicidio di Avicii, il mondo ottiene la sua prima produzione postuma. SOS è il singolo principale del prossimo disco Tim (esce il 6 giugno). L’album era completo per circa il 90% quando Avicii (vero nome Tim Bergling) è morto in Oman. I suoi amici e coproduttori Albin Nedler e Kristoffer Fogelmark si sono ritrovati improvvisamente senza un compagno stretto, ma avevano i suoi appunti, la sua voce nella testa e le migliori intenzioni nei loro cuori.

Avicii usava Fruity Loops per produrre la sua musica, e tramite le funzioni di salvataggio di quel programma, Nedler e Fogelmark sono stati in grado di tracciare e conservare le sue battute e le sue aggiunte esattamente nell’ordine in cui erano state fatte.

«Aveva un modo completamente unico di suonare il piano e la tastiera», ha detto Nedler. «Di conseguenza, le sue dita a volte arrivavano a una chiave insolita, che ha aggiunto unicità al suo suono. Le impronte digitali di Tim sono dentro tutto SOS».

Le note personali di Bergling includevano anche il desiderio di lavorare con Aloe Blacc. La coppia in precedenza aveva collaborato a Wake Me Up, e quando Blacc ha ricevuto l’offerta di dare la propria voce, è rimasto incredibilmente commosso.

«SOS era una canzone probabilmente in anticipo rispetto ai tempi in cui l’aveva scritta» ha detto Blacc. «Ha scritto questi testi ovviamente su alcune delle sue battaglie, e penso che sia un argomento molto importante da affrontare e da condividere. Specialmente con la sua visibilità e con il suo accesso alle orecchie e ai cuori di tutti. È bellissimo dare alle persone le parole per poter dire “Ho bisogno di aiuto”».

SOS è breve e dolce: dura due minuti e mezzo. Assomiglia sicuramente alla struttura melodica di Avicii e ai suoni di synth. Anche se le parti familiari siano mescolate con alcuni nuovi elementi e un ritmo diverso, quasi ispirato alla dancehall.

Ascolta qui SOS e guarda un video del dietro le quinte sul processo di rifinitura del brano





Articolo Precedente
Non Sei Più Tu - Veronica Marchi

Guarda in anteprima la live session di "Non Sei Più Tu" di Veronica Marchi

Articolo Successivo
Gino Paoli, ribelle senza tempo: ecco i suoi Appunti di un Lungo Viaggio

Gino Paoli, ribelle senza tempo: ecco i suoi "Appunti di un Lungo Viaggio"

Articoli correlati
Total
6
Share