Cosmo torna a farci ballare con “La Terza Estate Dell’Amore”

Cosmo pubblicherà il prossimo 21 maggio il suo nuovo album, che racconta perfettamente il desiderio di tornare a scatenarsi e a vivere
Cosmo
Cosmo ha cancellato tutto dal suo profilo IG e ha pubblicato uno scatto con due coordinate geografiche che puntano all’Idroscalo e al Monk

Cosmo torna e ha assolutamente vogli di farci ballare, con il suo nuovo album, La Terza Estate Dell’Amore, in uscita il prossimo 21 maggio per 42 Records. Con il suo progetto discografico Cosmo propone 12 tracce per interrompere il silenzio di una lunga stagione senza musica.

Dopo aver svuotato il suo profilo Instagram, per pubblicare un unico post con due coordinate geografiche, che puntavano al Circolo Magnolia di Milano e al Monk di Roma, il cantante e producer ha deliziato i suoi fan con una lunga diretta di 4 ore su YouTube, durante la quale ha presentato le tracce inedite del disco.

Dal Circolo Magnolia al Forum di Assago, Cosmo rompe il silenzio della musica e dei live club

Tra spazi immersi nel verde e paesaggi urbani, con casse sparse tra Roma, Milano e boschi del canavese, Cosmo ci ha ricordato che dopo un anno e mezzo il desiderio di ritrovarci in mezzo alle persone per ballare e stare svegli fino all’alba è più forte che mai.

I luoghi simbolo del ritorno di Cosmo sono stati parchi cittadini, case abbandonate e luoghi di aggregazione. Tra questi, numerosi live club messi duramente alla prova durante questi mesi, dal Circolo Magnolia al Monk, dal Tempio Del Futuro Perduto al Forum di Assago. Proprio in quest’ultimo luogo sono stati anche esposti gli ormai iconici bauli simbolo di Bauli In Piazza – We Make Events Italia. Questo con un segnale preciso e assolutamente inequivocabile: la musica torna a rompere il silenzio e la monotonia.

Manifesto de La Terza Estate Dell’Amore

Inoltre, il produttore è tornato tappezzando le città con il suo manifesto programmatico, artistico e politico, che ricorda la Summer Vibes del passato e i sentimenti collettivi e viscerali che ancora ci appartengono.

“[…] La terza estate dell’amore è il manifesto di qualcosa che ancora non ha un nome. Un corpo pulsante e desiderante che spruzza il suo sudore sull’etica del lavoro. Un corpo erotico sbattuto in faccia al gelo di morte del capitalismo e della burocrazia, un ballo sulla carcassa di una società incapace di godere e di organizzarsi per essere felice. Una società che preferisce riempirsi di regole, leggi e divieti con lo scopo di individuare sempre un responsabile penale e parallelamente “mettersi in sicurezza”. Una società che mette il profitto davanti al coraggio e alla libertà e che ci vuole sempre più inoffensivi. Andrà tutto bene, purché non arrechi disturbo alcuno. La nuova dittatura passa attraverso questa ragionevolezza, e sta erodendo ogni piccolo spazio di autonomia. La terza estate dell’amore è una pernacchia in faccia a chi nega l’essenzialità della festa e dello spirito di comunità. Non ce ne facciamo niente delle città cadavere, luoghi di morte dell’anima e del corpo. Le vogliamo cambiare. Vada a farsi fottere il pil, si fotta la Borsa. Questo messaggio è dedicato a chiunque si sia visto rubare tutto il tempo migliore della propria vita, a chi crede nell’aggregazione e nello spirito di comunità, a chiunque voglia prendere questa grande macchina e sedersi accanto al pilota per farla rallentare, sostare, ripartire quando è il momento. Verso destinazioni ed esperienze altre. Verso il futuro”.

La tracklist di La terza estate dell’amore di Cosmo

Dum Dum
Antipop
La musica illegale
Fresca
Mango
La cattedrale
Puccy Bom
Fuori (feat. Silvia Konstance)
Gundala
Io ballo
Vele al vento
Noi

Articolo Precedente
J Cole, fonte: Instagram

Da J. Cole a Katy Perry, le migliori uscite internazionali

Articolo Successivo
NOT GOOD, fonte: ufficio stampa

Not Good: «Vi racconto "Erba nei jeans", pezzo per pezzo»


Articoli correlati
Total
3
Share