I Boars! pubblicano "Volume Uno": guarda il video del flash mob in anteprima | Billboard Italia
Collegati con noi

ELECTRO

I Boars! pubblicano “Volume Uno”: guarda il video del flash mob in anteprima

Esce oggi l’EP d’esordio di uno dei nuovi progetti elettronici più interessanti in circolazione: i Boars! pubblicano “Volume Uno”, musica per basso, batteria e live processing. In anteprima per Billboard il video del flash mob torinese

Esce oggi per Variables Music l’EP d’esordio dei Boars! intitolato, appunto, Volume Uno. I Boars! (Mattia, basso; Lillo, drumset; Giorgio, real time processing) sono un trio torinese che unisce sonorità elettroniche a una fondamentale componente “live” e strumentale: il sound designer campiona i suoni prodotti dal basso e da un drumset elettronico integrato con elementi acustici; mentre i due strumenti continuano a suonare, attraverso il real time processing i loop vengono trasformati in temi, accordi e pattern ritmici che danno la struttura ai brani. Abbiamo chiesto ai Boars! di raccontarci le peculiarità di un progetto che ha pochi analoghi in Italia e per l’occasione pubblichiamo in anteprima il video del loro live in flash mob a Torino.

Sempre più si sta riscoprendo l’EP come formato alternativo e “snello” rispetto all’album. Voi che tipo di selezione avete fatto sui brani che sono confluiti in Volume Uno?

A dire il vero non abbiamo scelto a tavolino di fare un album o un EP. Ci tenevamo che la prima nostra uscita fosse rappresentata dai brani che ci descrivono al meglio, senza dare peso al numero di tracce. Il titolo Volume Uno lascia infatti intendere che ci saranno delle altre release.

Fate un’elettronica che unisce la programmazione a strumenti suonati: un approccio non molto comune in Italia. Che tipo di interazione c’è fra basso e batteria da una parte e processing dall’altra?

Il nostro modo di fare elettronica si basa molto sull’interplay. Durante un brano può avvenire per esempio che un suono di basso venga trasformato in accordi da Giorgio o che una ritmica di Lillo dia lo spunto a Mattia per un tema. Il live processing ci permette di eliminare i limiti che un duo basso/batteria può presentare.

Immagino che per un progetto come il vostro il lavoro in studio e quello dal vivo non siano identici. Quali sono le peculiarità della parte live?

In realtà per noi il lavoro funziona il contrario: la composizione da producer e quella da band convivono proprio perché il gruppo è formato da due strumentisti e un sound designer. Nel live diamo molta importanza all’interplay di cui parlavamo prima: inframmezziamo jam a brani più strutturati, lasciandoci spazio di manovra in base al pubblico che ci si presenta. Non è detto che i brani siano uguali ad ogni performance!

Quali sono le vostre esperienze musicali individuali precedenti al progetto Boars!?

Ognuno di noi viene da esperienze diverse: Lillo suonava reggae e ora studia jazz al conservatorio; Giorgio viene dall’hardcore e oggi si occupa di sound design, programmazione e sintesi del suono; Mattia è diplomato in Contrabbasso ma è da molto sui palchi dei vari festival italiani. La cosa positiva di questo è che “non si butta via niente” e abbiamo giocato molto su queste varietà.

Ci sono dei festival italiani ed europei che trovate in sintonia con il vostro tipo di musica?

Di sicuro il Club to Club e l’Home Festival sono due grandi esempi italiani che portano molti artisti di altissimo livello, ma anche il Disorder di Taranto e il Terraforma di Milano offrono al pubblico la possibilità di conoscere nuovi nomi dell’ambito elettronico (e non solo). All’estero ci sono troppi esempi e questa intervista non può durare così tanto, ma per fare due nomi che spiccano il Pitchfork e il Sónar sono due situazioni che ci hanno sempre attratto.

Ci saranno dei videoclip tratti dall’EP?

Certamente! Un video è già stato realizzato e uscirà a metà giugno. Gli altri sono nella nostra testa da quando abbiamo composto i brani e usciranno pian piano. Vorremmo anche fare dei video live delle nostre performance: per voi di Billboard abbiamo preparato un piccolo teaser che illustra la modalità in cui si svolgono le prime date promozionali estive.



Ascolta Volume Uno in streaming

Cos'è "La Differenza" per Gianna Nannini? La nostra intervista Cos'è "La Differenza" per Gianna Nannini? La nostra intervista

Cos’è “La Differenza” per Gianna Nannini? La nostra intervista

ITALIANA

Francesca Michielin presenta "Cheyenne": guarda la nostra intervista Francesca Michielin presenta "Cheyenne": guarda la nostra intervista

Francesca Michielin presenta “Cheyenne”: guarda la nostra intervista

POP

"Cercando Un Posto Al Sole" con Stefano Vergani: il video in anteprima "Cercando Un Posto Al Sole" con Stefano Vergani: il video in anteprima

Stefano Vergani sta “Cercando un Posto al Sole”: il video in anteprima

ITALIANA

Cigarettes After Sex: il rabdomante dei dettagli amorosi Cigarettes After Sex: il rabdomante dei dettagli amorosi

Cigarettes After Sex: il rabdomante dei dettagli amorosi

POP

Copyright © 2019 Billboard Italia

Connect
Newsletter Signup