Arriva “Music For Love Vol.1”, l’album solidale con i figli di Bob Marley

Oltre a Damian, Stephen e Julien Marley, c’è tanto altro nel meltin pot musicale nato da un’idea dell’imprenditore tessile Franco Nannucci
Marley Bros
Marley Bros

14 brani, 29 artisti di 8 nazionalità con influenze e generi musicali provenienti da culture diverse uniti per una buona causa. È questo lo spirito che anima Music For Love Vol. 1, il progetto musicale italiano solidale a sostegno della Ghetto Youths Foundation, l’organizzazione fondata e diretta dai fratelli Stephen, Damian e Julian Marley – figli dell’indimenticato Bob – e dalla Fondazione Fabrizio Meoni Onlus.

Nasce tutto da un’idea dell’imprenditore tessile Franco Nannucci, che con la produzione artistica di Stefano De Donato, eclettico fondatore e bassista del gruppo funk Dirotta su Cuba, ha dato vita al disco, che sarà distribuito in Italia e a livello internazionale da Music for Love e Maqueta Records a partire da venerdì 22 gennaio.

Nannucci

Le parole degli ideatori

È lo stesso Nannucci a presentare l’ambizioso album prosociale:

«Si tratta di un progetto grande e ambizioso. È stato un vero viaggio, un film, un puzzle che uno alla volta ha trovato i pezzi per completarsi. Come una magia.Un’idea che è durata 15 mesi fino a trovare la sua forma definitiva. Un’idea nata quasi per caso dal sogno di poter ascoltare Michel Petrucciani suonare con Fabrizio Bosso, da un brano e messaggio di Damian Marley ed il sogno di dedicare un brano a Miles Davis. Sogni che mai avrei creduto di poter realizzare».

Gli fa eco De Donato, che sottolinea il valore dell’iniziativa Music For Love Vol. 1:

«Molte cose serie e importanti nascono per scherzo. Di fronte ad una pizza Franco mi lanciò la sfida: comporre, arrangiare e produrre un album con 30 musicisti, di nazionalità diverse, generi diversi, linguaggi musicali diversi. Da Istanbul a Rio, da Mosca al Senegal passando per New York via Kingston, il giro del mondo in un solo Album e per un fine comune: un viaggio non per fuggire alla vita ma x non lasciarsela sfuggire! L’esperienza è stata bellissima e in ugual modo faticosa ma adesso, che ho finito la produzione, mi manca quel continuo stimolo creativo del quale mi sono letteralmente dissetato per oltre un anno e non ascolto più la musica nello stesso modo di prima».

De Donato

Il tutto si riallaccia all’organizzazione no-profit MUSIC FOR LOVE, fondata proprio da Franco Nannucci.

Musica e beneficienza

Il 100% del ricavato dalla vendita del disco e di concerti e merchandise sarà infatti donato alla Fondazione Fabrizio Meoni Onlus e alla Ghetto Youths Foundation.

«Avere l’opportunità di collaborare con la famiglia Marley, che rappresenta Bob Marley, un’icona della musica mondiale ed il suo messaggio di pace, solidarietà ed uguaglianza su scala mondiale, non è solo un grande onore ed opportunità, ma in primis un’importante responsabilità per me e tutti noi», continua Nannucci.

“Ghetto Youths Foundation è onorata di partecipare a questo progetto – missione che sottolinea il potere della musica nel trasformare delle vite e toccare il cuore della genteEva Silverstein Direttore Esecutivo della Ghetto Youths Foundation, non nasconde l’entusiasmo per l’iniziativa: «Siamo molto grati per il supporto generato da questa uscita che avra un impatto su tanti giovani bisognosi, in Jamaica e nel mondo intero».

La tracklist di Music For Love Vol. 1

CANTABILE 2.0, M. Petrucciani con Fabrizio Bosso Trumpet, Mario Rosini Piano, Pablo Nannucci Vocals, Francesco Cherubini Drums, Stefano De Donato Bass – Keyboards

MI HAVAS REVON, DeDo/M. Catapano/K. Bracey con Marilena Catapano Vocals, Kayo Bracey Rap, Marco Caponi Sax, Francesco Cherubini Drums, Stefano De Donato Bass – Piano 

SPEAK LIFE 2.0, D. Marley con Sonny King Vocals, Pablo Nannucci Rap, Riccardo Onori Guitars, Simone Papi Rhodes, Francesco Cherubini Drums, Stefano De Donato Bass – Keys 

DREAMING MILES, DeDo/F. Bosso con Fabrizio Bosso Trumpet, Francesco Cherubini Drums, Stefano De Donato Bass – Piano, Strings Arrangiament by Giuseppe Mazzamuto 

EGO, P. Nannucci/DeDo con Pablo Nannucci Rap, Marilena Catapano Choir, Andrea De Donato Keyboards, Marco Caponi Sax, Daniele Vettori Guitars, Francesco Cherubini Drums, Stefano De Donato Bass – Keyboards – Guitars 

SEA NO STREET 2.0, R. Onori con Riccardo Onori Guitars, GianLuca Petrella Trombone, Sabina Sciubba Vocals, Rossano Gentili Rhodes, Francesco Cherubini Drums, Stefano De Donato Bass – Keyboards

LISTEN THE SOUND, S. Ferraro/DeDo con Stefano Ferraro Vocals, Kayo Bracey Rap, Stefano De Donato. Beat Box

RAY CHARLES 2.0, K. Bracey con Kayo Bracey Rap, Andrea De Donato Piano – Keyboards, Francesco Cherubini Drums, Stefano De Donato Bass – Guitars

I AM A KING, DeDo/S. King con Sonny King Vocals, Muhlis Berberoğlu Saz / Baglama, Tuğçe Albayrak Ney Flüte, Francesco Cherubini Drums, Stefano De Donato Bass – Keyboards – Piano

GOOD THINGS 2.0, DeDo/S. Bencini con Simona Bencini Vocals, Sonny King Rap, Alberto Marsico Hammond, Francesco Cherubini Drums, Stefano De Donato Bass – Guitars 

HABANERA 2.0, G. Bizet/DeDo con Anastasia Boldyreva Vocals, Giuseppe Mazzamuto Vibraphone, Francesco Cherubini Drums, Stefano De Donato Bass – Guitars – Rhodes

UM AMOR ASSIM*, C. Santana/H. Ferriera con Cecy Santana Vocals, Hugo Ferreira Vocals, Riccardo Onori Guitars, Daniel Fasano Drums, Stefano De Donato Bass – Key 

GORE’E, I. Mbaye con Ismaila Mbaye Vocals – Percussion, Duo Manibe’:, Maurizio Lampugnani  Vocals – Percussion Leopoldo Sebastiani Bass

SPEAK LIFE 3.0, D. Marley con Sonny King Vocals, Pablo Nannucci Rap, Riccardo Onori Guitars, Francesco, Cherubini   Drums, Stefano De Donato Bass – Keys 

Articolo Precedente
Tim Cook / Shutterstock

Apple e i podcast a pagamento: la strada giusta per contrastare Spotify?

Articolo Successivo
Gabry Ponte/ fonte: Instagram

Gabry Ponte costretto da una malattia degenerativa ad operarsi al cuore


Articoli correlati
Total
69
Share