Spaghetti Unplugged, tornano le domeniche all’insegna della musica indipendente

Dopo la pausa della pandemia, torna l’iniziativa di serate open mic, nelle quali è possibile esibirsi davanti ad artisti e talent scout
Tommaso Paradiso a Spaghetti Unplugged, foto Ufficio Stampa

Dopo la pausa forzata della pandemia, torna l’iniziativa Spaghetti Unplugged, che dà la possibilità ad aspiranti musicisti e cantanti di esibirsi sullo stesso palco di alcuni tra i nomi più interessanti della scena indipendente italiana. Si ricomincia il 3 aprile a Milano e Roma, poi il 10 a Bologna.


Finalmente sembra che la musica live stia tornando davvero. Tra le varie prove che potremmo portare a dimostrazione, il ritorno di Spaghetti Unplugged. Le sue serate open-mic esistono ormai da 9 anni e hanno visto passare tanti artisti, all’epoca agli inizi, che sono finiti per lasciare un segno nel panorama musicale. L’esempio più forte è sicuramente quello dei Maneskin, ma cosa simile è successa anche a Ultimo, Gazzelle e Margherita Vicario.


come funziona una serata Spaghetti Unplugged

L’organizzazione prevede uno spazio aperto a tutti coloro si prenotino, dalle 18 e 30 fino ad esaurimento posti, portando due brani, di cui almeno uno originale. Le esibizioni di questo tipo andranno avanti fino alle 23:30. Da quel momento saliranno sul palco i big della serata, a chiuderla in bellezza. Questa domenica, 3 aprile, l’Apollo Club di Milano ospiterà Maurizio Carucci (Ex-Otago), che presenta il suo nuovo album solista Respiro, Ciliari e Fusaro. A Roma invece, all’Alcazar Live, si alterneranno Cmqmartina, Nuvolari e Il Solito Dandy. Inoltre, come da tradizione dello Spaghetti Unplugged, ci saranno esibizioni di ospiti a sorpresa.

L’ingresso è gratuito fino alle 20, dopodiché è possibile accedere acquistando il biglietto alla cassa (12 euro) oppure su Dice.fm (10 euro).


Articolo Precedente

Polydor cambia il nome in Capitol Records Italy

Articolo Successivo
FASK Fast Animals and Slow Kids

FASK, tra nuovo singolo e aneddoti, finalmente si torna in tour. L'intervista

Articoli correlati

Total
6
Share