Se pensate che non sia bastata la pausa estiva per soddisfare il vostro desiderio di elettronica e sole, prendete nota del 27 ottobre. Infatti in quella data il “grande capo” Solomun e tutti gli accoliti della sua label, la famosa Diynamic (una bella crasi, tra il concetto di fare le cose in completa autonomia – DIY, “do it yourself” – e il movimento: dynamic) si esibiranno al Laroc, favoloso club fuori San Paolo, Brasile, tra le verdi colline della valle di Valinhos. Il Laroc cambia il suo design ogni stagione ed è dotato di una tecnologia all’avanguardia, oltre alla presenza di centinaia di pannelli luminosi a LED.



Ma torniamo al “solido” Solomun (nel video qui sopra lo vedete in azione in una delle location che hanno maggiormente impressionato il DJ lussemburghese, ovvero il meraviglioso Teatro romano di Orange, in Francia), il quale si sta esibendo nell’isola della musica, Ibiza, non con una ma con ben due residenze al Pacha.

Con lui ci sarà l’italianissimo Lehar. L’iperbole è utilizzata non solo per rimarcare la sua origine (vero nome: Lorenzo Esposito) ma anche per la sua attitudine nel suonare con una certa passionalità e romanticismo, tipici della nostra cultura.

Poi ci sono l’olandese Karmon (che recentemente ha impressionato con il suo contributo per la serie di EP Picture), Kollektiv Turmstrasse (con il loro set vagamente cinematico e a cavallo tra house e techno), Magdalena (la prima artista messa sotto contratto da Solomun) e il co-fondatore della Diynamic: Hosh. Questa al Laroc è davvero un’occasione per ballare in un luogo spettcolare con una delle etichette maggiormente amate dai clubber di tutto il pianeta.

Diynamic