La gara si sta facendo sempre più accanita. Dopo il quarto live di ieri, giovedì 15 novembre, i talenti rimasti in gioco sono otto. Ieri, infatti, hanno abbandonato la gara i Seveso Casino Palace.

Dopo questa eliminazione, il primo dato che salta all’occhio è il continuo esaurirsi della squadra di Lodo Guenzi, entrato nel talent di corsa, cercando di sostituire al meglio Asia Argento. Ma dopo le ultime eliminazioni, il cantante de Lo Stato Sociale è rimasto solamente con i Bowland. Gruppo amato dal pubblico che però, in questo momento della gara, vede il confronto con nomi forti e carismatici.

A proposito di ciò, il momento top della serata è stata senza dubbio l’esibizione di Anastasio. Il rapper/cantautore ha proposto una cover di Another Brick in The Wall dei Pink Floyd. Il tutto inserendo le strofe in italiano, scritte da lui. Pubblico in piedi. Mara Maionchi estasiata: «Mi sembra di aver compiuto di nuovo 27 anni, vaffanculo!».

Il carisma coinvolgente di Mara Maionchi serve a equilibrare il ripetersi di commenti spesso poco incisivi degli altri tre giudici, Fedez, Manuel Agnelli e Lodo Guenzi. A questo punto della gara, poi, i fanclub degli artisti sono feroci e agguerriti: «perché esporsi troppo rischiando di mettersi contro parte del pubblico?», sembra pensino.



Degne di nota anche l’esibizione di Sherol Dos Santos con I Will Always love You e quella di Leo Gassman con un brano di Ultimo, Pianeti. L’artista è credibile e sul palco è coinvolgente: ha forse solamente bisogno di misurare la sua interpretazione, tra emotività e grinta vocale.

Ospiti della puntata la coreografa senegalese Germaine Acogny e due coppie speciali. La prima formata da Enrico Nigiotti, che torna sul palco di X Factor (questa volta come guest) insieme a Gianna Nannini, per presentare il loro feat Complici. La seconda (inedita!) formata da Carl Brave e Max Gazzè. I due hanno presentato per la prima volta il loro nuovo brano Posso.

Guarda qui la gallery fotografica del quarto live di X Factor 12