OFF TOPIC: l’hub culturale torinese lancia due progetti per il 2021

La cultura non si ferma, ma accelera con Off Camp e L’Estate di Off Topic, due progetti di formazione e ritrovo tra workshop e crowdfunding
OFF TOPIC/fonte: ufficio stampa
OFF TOPIC/fonte: ufficio stampa

In quel di Torino la difficoltà non scoraggia, anzi. L’hub culturale OFF TOPIC, nonostante il periodo di mortificante stallo per gli spazi creativi e ricreativi, ha deciso di dare una scossa al 2021 con il progetto di formazione OFF CAMP e la campagna L’Estate di Off Topic.

La prima iniziativa, partita il 20 gennaio, è stata ideata e prodotta da The Goodness Factory in collaborazione con Cubo Teatro e Klug per i 30 lavoratori di uno spazio culturale che si rifiuta di gettare la spugna dall’8 marzo scorso, quando la pandemia impose la prima chiusura.

Cosa succederà a OFF CAMP

La formazione giornaliera in cui lo staff sarà coinvolto toccherà molteplici aree lavorative, tematiche e progettuali.

Si terranno infatti diversi workshop su digital marketing e comunicazione efficace. I curatori saranno Fabio Sferruzzi, co-founder e CEO di Echo Creative, Paola Borrione per la Fondazione Santagata, sulla progettazione culturale a cura di Fondazione Compagnia di San Paolo, Alberto Cuttica per Engagedin e Bertram Niessen, presidente e direttore scientifico di cheFare.

E ancora, la formazione in diritto dello Spettacolo a cura di SIEDAS – Società Italiana Esperti di Diritto delle Arti e dello Spettacolo – con il Prof. Avv. Fabio Dell’Aversana, l’Avv. Maria Rosaria Santangelo, l’Avv. Angelisa Castronovo, la Prof.ssa Avv. Francesca Ferrari. 

Tra ambiente e femminismo

Altri approfondimenti riguarderanno lo sviluppo sostenibile e l’ambiente a cura di Andrea Vico (Divulgatore scientifico) e Paolo di Napoli (Presidente dell’hub Officine Creative) e il superamento del gender gap (anche) con l’autocoscienza maschile con Vera Gheno, sociolinguista e storica collaboratrice dell’Accademia della Crusca, autrice di Potere alle Parole (Einaudi) e Femminili Singolari – Il femminismo è nelle parole (effequ), Giulia Blasi, giornalista e scrittrice, autrice dei saggi Manuale per ragazze rivoluzionarie e Rivoluzione Z (Rizzoli) e Lorenzo Gasparrini, blogger, attivista antisessista e Dottore di Ricerca in Estetica.

Diverse saranno le attività legate al team building curate da TiAscolto, sportello di supporto psicologico che abita la Palazzina di OFF TOPIC, da Silvia Elena Montagnini, attrice e curatrice di progetti artistici e di formazione che terrà laboratori sull’uso del corpo, della voce dello sguardo, da C.AR.PE e FTT sull’analisi degli obiettivi, delle problematiche e delle possibili azioni future. 

La storia del quartiere

Ci saranno momenti dedicati alla storia del quartiere, attraverso l’incontro con le storie  degli abitanti storici e con le associazioni che favoriscono l’integrazione come ToHousing, co-housing sociale che accoglie le persone LGBT in difficoltà e in condizioni di estrema vulnerabilità.

Non mancherà la parte pratica con un corso di tecniche base sull’utilizzo degli impianti audio e luci a cura di Show Time.

Altri interventi saranno dedicati alla progettazione in ambito enogastronomico. Al centro, i principi della sostenibilità e della green economy, temi cari soprattutto al Bistrò di OFF TOPIC e focus specifici sulla cultura del rum, del gin e del vermouth curati da ambassador di Diplomàtico, Canaima e Carlo Alberto. 

L’Estate di Off Topic

Parallelamente a OFF CAMP, OFFTOPIC lancia sulla piattaforma Eppela la campagna per il progetto L’Estate di Off Topic. Un ottimo esempio di applicazione del crowdfunding come strumento per includere il pubblico e renderlo consapevole del processo di creazione dei contenuti culturali 

La campagna L’Estate di Off Topic rientra tra i vincitori del bando CROWDFUNDER35, nato dalla collaborazione tra Funder35 e Fondazione Sviluppo e Crescita CRT.

Un progetto realizzato con il supporto di Eppela e rivolto a tutte le imprese che attualmente costituiscono la comunità di Funder35 per sostenere le migliori organizzazioni nella produzione e realizzazione delle loro attività artistiche e culturali e accompagnarle con un percorso formativo finalizzato ad accrescerne le competenze. Al raggiungimento del 50% dell’obiettivo fissato, le donazioni saranno raddoppiate da Fondazione Sviluppo e Crescita CRT fino al tetto massimo di 5 mila Euro.

I fondi raccolti andranno a coprire i cachet di artisti, professionisti e figure coinvolte in tre dei format che compongono l’Estate di OFF TOPIC.

Il primo è Cantautori in Canottiera, il salotto musicale condotto da Alberto Bianco e Marco di Brino a cui hanno partecipato negli anni artisti come Ermal Meta, Giovanni Truppi, Diodato, Erica Mou, Colapesce, Dimartino, Gabriella Martinelli, Zibba, Maria Antonietta, Wrongonyou e tanti altri.

Poi La Stanza delle Meraviglie, il laboratorio scientifico a cura di Andrea Vico, giornalista e divulgatore scientifico che trasfroma OFF TOPIC trasformarsi in uno spazio dedicato ai bambini di ogni età per imparare divertendosi.

Infine, i concerti di artisti noti e musicisti emergenti che da sempre caratterizzano la proposta culturale dello spazio. 

Qui potere sostenere la campagna per L’Estate di Off Topic.

Articolo Precedente
Kevin Mazur/Getty Images

Super Bowl 2021: Miley Cyrus si esibirà per gli operatori sanitari vaccinati

Articolo Successivo
Sfera Ebbasta, fonte: Ufficio Stampa

Sfera Ebbasta: perché i suoi tweet fanno discutere i fan del pop italiano


Articoli correlati
Total
117
Share