Nameless Festival compie dieci anni e torna con tante novità

Dal 2 al 4 giugno 2023 in Brianza si terrà la manifestazione che negli anni è diventata un punto di riferimento per l’hip hop e l’elettronica. I biglietti saranno disponibili da domani
Nameless - programma
Nameless Festival (fonte: ufficio stampa)

Tra i festival italiani più apprezzati e partecipati una menzione d’onore spetta al Nameless. Nato nel 2013, negli anni la manifestazione che si svolge ogni estate in Brianza è diventata uno dei punti di riferimento per l’hip hop e la musica elettronica. Ha ospitato infatti artisti del calibro di Afrojack, Steve Aoki, Tiesto, Central Cee, Guè, Fabri Fibra, Noyz Nascors, Salmo e chi più ne ha, più ne metta.

Puglia Sounds Plus

Dopo aver registrato il record di presenze nel 2022 (i partecipanti sono stati più di 100mila, provenienti anche da tutta Europa e dagli USA), il Nameless Festival tornerà dal 2 al 4 giugno 2023 ad Annone Brianza, Molteno e Bosisio Parini. L’edizione del 2023 segna un momento importante per Nameless, che festeggerà dieci anni di attività.


A raccontare lo spirito del Nameless Festival è Alberto Fumagalli, CEO e Founder della manifestazione. «Abbiamo iniziato questa avventura con la naturalezza di chi voleva solo trasformare le proprie passioni in lavoro. Oggi siamo felici di poter dire che Nameless è probabilmente il più grande evento artigianale d’Italia. Mi piace definirlo “artigianale” perché non esiste nessun altro festival nel paese che è nato con capitali esigui e che si occupa direttamente di tutte le aree connesse all’evento. Dalla comunicazione alla produzione, dal food & beverage al booking degli artisti. Tutto a Nameless è fatto con la passione e l’amore che ci contraddistingue dal giorno zero».

Le novità del Nameless Festival

Per la sua decima edizione, Nameless cambierà location e punterà a porre l’esperienza al centro dell’evento. «Quest’anno ci attendono grandi sfide: innanzitutto, approcceremo finalmente la nuova location con l’esperienza di chi ci è già stato, non vediamo l’ora di mostrarvi le novità logistiche e strutturali; non ultimo, quest’anno abbiamo scelto di togliere “music” dal nome del Festival. Ma non per rendere meno rilevante la musica. Essa rimarrà sempre il fil rouge che unisce tutto ciò che per noi significa Nameless, ma abbiamo il dovere di guardare più in là. Dobbiamo puntare all’esperienza, al valore sociale e culturale e naturalmente alla rilevanza turistica di un qualcosa che, a dieci anni da quel primo piccolo esperimento a Lecco, è ormai diventato uno degli eventi di riferimento della stagione europea dei festival».

Nameless però non è solo un festival, ma una realtà composita che negli ultimi anni si è focalizzata anche sullo scouting di giovani talenti. Il prossimo grande passo sarà la creazione di una casa per artisti, dj e producer. Qui potranno sviluppare i loro percorsi creativi.

Gli obiettivi per il 2023: valorizzazione del territorio e sostenibilità

Tra gli obiettivi di Nameless ci sono soprattutto la valorizzazione del territorio e la salvaguardia dell’ambiente. Il festival è infatti a impatto zero, nel pieno rispetto dell’area naturale in cui si colloca, ed è completamente plastic free.

I biglietti per il Nameless Festival saranno disponibili a partire dalle 14 di domani, venerdì 7 ottobre, sul sito ufficiale di Nameless e su ciaotickets.

Puglia Sounds Plus

Articolo Precedente
Britney Spears - foto di Axelle - Bauer-Griffin - FilmMagic

Britney Spears alla madre: «Le tue scuse? Riprenditele e vai a farti fottere»

Articolo Successivo
Dops e Litothekid - Knowmsayn

Dops e Litothekid, in esclusiva il track by track dell’EP “Knowmsayn”

Articoli correlati
Puglia Sounds

Total
0
Share