Conto alla rovescia per la Milano Music Week 2019 | Billboard Italia
Collegati con noi

EVENTI

Conto alla rovescia per la Milano Music Week 2019

Torna la Milano Music Week, giunta alla sua terza edizione. Dal 18 al 24 novembre, il capoluogo lombardo sarà pieno di eventi e incontri dedicati alla musica. Billboard Italia non mancherà

Le date di "TZN 2020", il tour negli stadi di Tiziano Ferro nel 2020
© Giovanni Gastel

Qualche dato: oltre 250 artisti, provenienti da 33 paesi e cinque continenti; circa 300 eventi e 90 location che li ospiteranno. Sono i numeri della Milano Music Week 2019, giunta alla terza edizione, che dal 18 al 24 novembre renderà il capoluogo lombardo il centro della musica nel nostro paese e non solo. In continuità con le scorse edizioni, si confermano il comitato promotore (composto da Siae, Fimi, Assomusica e NuovoImaie) e il curatore artistico Luca De Gennaro. Il programma completo della MMW19 è disponibile sul sito ufficiale.

«Milano è una città musicale», ha detto in conferenza stampa De Gennaro. «Mi ricordo quando il sindaco di un’altra città molto musicale, Austin, disse che la musica per lui è uno strumento fondamentale per lo sviluppo della diplomazia mondiale. Un modello da tenere a mente, specialmente quest’anno visto che la MMW nasce sotto il segno dell’internazionalità».

L’apertura della Milano Music Week 2019

A sancire l’inizio della settimana ci sarà un incontro al Piccolo Teatro intitolato Milano-Sanremo. Amadeus, direttore artistico di Sanremo 2020, racconterà il Festival e le sue anticipazioni. Parallelamente, in Via Dante, sarà inaugurata Music Lives Here. La musica dal vivo a Milano nelle immagini di Francesco Prandoni e Sergione Infuso. La mostra fotografica – a cura di Luca de Gennaro e realizzata in collaborazione con SEAT – attraverso 24 scatti di due importanti fotografi del settore trasmetterà le emozioni dei grandi concerti nei luoghi più iconici della città.

I big attesi alla MMW19

Fra i grandi artisti italiani che prenderanno parte alla MMW19 – per live e presentazioni dei nuovi progetti – ci saranno, fra gli altri, J-Ax, Tiziano Ferro, Piero Pelù, Niccolò Fabi, Francesco Guccini e Mauro Pagani, Arisa, Ivano Fossati, Levante, Gianna Nannini, Boosta (Subsonica), Elio e le Storie Tese, Antonella Ruggiero, Daniele Silvestri, i Selton. Fra gli artisti internazionali di passaggio a Milano: Kazu, Charli XCX, Greta Van Fleet, Godspeed You! Black Emperor, Luka Šulić (2Cellos), Of Monsters And Men, Yola.

Da non perdere, in particolare gli appuntamenti di MMW Incontra, format ideato da Milano Music Week. In diversi luoghi della città – dal Conservatorio alla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli – sono previsti sette incontri con gli artisti. Da lunedì a sabato, Piero Pelù, Francesco Guccini e Mauro Pagani, Ivano Fossati, Niccolò Fabi, Levante, Gianna Nannini e Tiziano Ferro incontreranno il pubblico per presentare i loro nuovi progetti. Ferro ha scelto proprio la MMW19 per il lancio ufficiale dell’album Accetto Miracoli.

Il supporto delle istituzioni

«Il turismo che è cresciuto in questi anni è all’insegna dell’offerta culturale», ha detto in conferenza stampa il sindaco Giuseppe Sala. «È la ricerca di stimoli culturali che sta promuovendo il turismo milanese. Si trasmette nel mondo l’immagine di una città attenta, partecipe e fiera di avere queste caratteristiche. In quest’ottica, la musica gioca un ruolo davvero significativo. La Music Week è stata un atto di coraggio e l’attenzione che c’è nei milanesi per gli eventi che hanno carattere musicale è straordinaria».

Filippo Del Corno, assessore alla Cultura, ha aggiunto: «Oggi la Music Week ha qualcosa di unico nel riuscire a rappresentare in maniera molto forte tutti gli elementi della filiera di produzione di valore sia artistico che economico della musica. Nel momento in cui il pubblico incontra una canzone e il suo “volto”, non può prescindere dal fatto che dietro c’è un lavoro che implica competenze e professionalità molto varie, che noi intendiamo valorizzare. Un aspetto cruciale della Milano Music Week è sempre stato connettere ciò che avviene sul territorio a ciò che è il mondo internazionale, che raccoglie i frutti delle filiere locali».

Milano e l’economia della musica

Perché Milano? La Lombardia rimane la regione con la maggior concentrazione di imprenditorialità legata alla musica. Vi risiede il 20,3% delle imprese del settore. Milano conferma il suo il ruolo di music city con i suoi 2.700 (e oltre) eventi all’anno, un giro d’affari legato ai concerti di circa 49 milioni di euro, 950 imprese che danno lavoro a circa 7mila addetti del settore (il 13% del comparto nazionale).

Fortemente legato all’aspetto industry è Linecheck, che si conferma come main content partner di MMW. L’evento si estenderà su sei giorni e come di consueto sarà diviso fra uno showcase festival e una serie di incontri dedicati al mondo professionale. «Quest’anno il paese ospite di Linecheck è il Canada», ha spiegato Dino Lupelli, general director del festival. «Da quel paese abbiamo mutuato i valori dell’inclusione e dell’importanza della diversità. Ci sono 46 concerti da vedere. Linecheck parla inglese perché la Milano Music Week deve ambire a una posizione centrale nel calendario internazionale delle music cities».

Billboard Italia nella MMW19

Anche quest’anno Billboard Italia è media partner della Milano Music Week.

Fra gli appuntamenti in cui Billboard sarà presente, giovedì 21 novembre dalle 16.15 alle 17.15 il direttore del mensile Federico Durante modererà il panel “A&Ring today: Turbohype vs Longseller, Numbers vs Taste?” di Linecheck.

Lo stesso giorno alle 16, presso Casa DOC alla Casa degli Artisti, il caporedattore Tommaso Toma modererà “Tenera è la notte”. In occasione di questo incontro verrà presentato “Chaos Variation”, un innovativo progetto editoriale discografico tra pop e concetto. Saranno presenti Howie B e Obsolete Capitalism Sound System (Paolo Davoli, DJ Rocca), l’artista Stefano Ricci e Rizosfera (Letizia Rustichelli). L’incontro è a cura di Nico Note e Pierfrancesco Pacoda.

Venerdì 22 novembre, presso la Terrazza Martini, Billboard Italia presenterà “She”, il nuovo contenuto editoriale dell’hub creativo dedicato alle professioniste dell’industria musicale elettronica. Intervengono Georgia Taglietti (Sónar), Valerie Lynch (Spin-go), Nina Selvini (Radar Concerti) e Nico Note. Moderano Silvia Danielli e Claudia Galal.

Dopo il successo dello scorso anno, non può mancare il l’Official Closing Party di Billboard Italia. Questa terza edizione della MMW, infatti, si concluderà con la festa organizzata presso lo Spirit de Milan. Il party (che sarà, quindi, il 24 novembre) ospiterà le esibizioni di molti nomi del panorama musicale italiano: Alessandra Amoroso, Giordana Angi, Mondo Marcio, i The Kolors, i ragazzi di X Factor arrivati fino a quel punto della competizione e un DJ set conclusivo di Andro dei Negramaro.

Infine, in occasione della Milano Music Week 2019, Billboard Italia realizzerà dei mini-docu monografici su Giordana Angi, Myss Keta e Willie Peyote. Si ripercorreranno insieme a loro i percorsi musicali che stanno portando avanti e si comprenderà meglio cosa li ha portati al grande successo. Seguite i nostri canali online per non perderveli!

Cosa è successo al quinto Live Show di X Factor 2019 Cosa è successo al quinto Live Show di X Factor 2019

Cosa è successo al quinto Live Show di X Factor 2019

X Factor 2019

Coldplay Coldplay

Coldplay, il nuovo album “Everyday Life” è un giro del mondo e delle emozioni

NEWS

Tutte le nomination dei Grammy Awards 2020 Tutte le nomination dei Grammy Awards 2020

Grammy Awards 2020, tra sorprese e artisti “snobbati”

NEWS

I Coldplay celebrano il loro ultimo tour con il nuovo "Butterfly Package" I Coldplay celebrano il loro ultimo tour con il nuovo "Butterfly Package"

Coldplay: la loro storia attraverso cinque canzoni

POP

Copyright © 2019 Billboard Italia

Connect
Newsletter Signup