JAZZMI: a fine settembre Milano torna capitale del jazz e diventa green

Annunciati i primi artisti, da Alfa Mist a Paolo Fresu, per un’edizione sorprendente (dal 29 settembre al 9 ottobre) per numero di eventi e cast artistico
Vijay Iyer - Jazzmi - foto di Ebru Yildiz
Vijay Iyer (foto di Ebru Yildiz)

Luciano Linzi e Titti Santini sono i grandi artefici di un evento come il JAZZMI, che compirà quest’anno sette anni di vita. Dal momento in cui è nato sono stati apprezzati la coolness della programmazione e lo spirito inclusivo dei luoghi della città, riuscendo così a imporsi tra gli amanti del jazz (e non solo) molto rapidamente. E anche per quest’anno aspettiamoci una scorpacciata di proposte ed eventi. Sono annunciati infatti oltre 200 fra concerti nei teatri e nei club, eventi speciali, film, esposizioni, incontri con gli artisti e molto altro.


Già prima di prendere vita questa edizione vi citiamo i dati della chiusura della #calltojazzmi2022, il bando online dedicato alle jazz band che si candidano per esibirsi al festival: più di 800 musicisti hanno preso parte, inviando la propria proposta musicale.


Il preludio a luglio con JAZZMI Preview e ai primi di settembre con Jam The Future

JAZZMI aprirà il festival con due speciali preview a luglio per festeggiare la bella stagione. Cimafunk, martedì 12, nel Giardino Giancarlo De Carlo di Triennale Milano, con il loro spettacolo afro-cuban funk; e nelle prossime settimane verrà svelato il secondo imperdibile appuntamento estivo.

Intanto la direzione artistica ha già iniziato le selezioni e le prime band si esibiranno a Jam The Future. Music for a new planet, innovativo format di JAZZMI e Volvo, che dopo il successo di partecipazione dello scorso anno darà il via alla sua quarta edizione portando in scena il 15 e 22 settembre 2022, al Volvo Studio Milano, il progetto speciale dedicato alle giovani promesse del jazz. Sette band presenteranno composizioni originali per raccontare come il mondo potrà evolvere dopo questi anni che ci hanno cambiato: il climate change, la sfida che il 2020 ci ha presentato e l’importanza di esistere come comunità.

I primi nomi annunciati

Durante il JAZZMI non aspettatevi solo di ascoltare del “buon sano jazz” ma tutto quello che con sé si trascina questo genere e la sua filosofia che accoglie sin dalle sue origini incroci, fusioni, sinestesie, contaminazioni, parallelismi. Quindi nessuna sorpresa nel vedere tra i primi nomi annunciati uno dei protagonisti della scena neo-soul jazz d’oltremanica come Alfa Mist, che aspettiamo dall’uscita dell’acclamato Bring Backs. Intanto il producer, pianista e MC londinese aveva fatto uscire durante l’inverno un ottimo EP, Two For Mistake.

Ma soprattutto tra questi nomi annunciati spicca The Paradox, ovvero la collaborazione tra il mitico producer di Detroit Jeff Mills e il pianista e tastierista Jean-Phi Dary (della Guyana, attivo sin dagli anni’80 e già con Peter Gabriel e Pino Daniele). Un altro segno distintivo dell’eclettismo di Jeff (ricordiamo anche la sua collaborazione con il compianto batterista africano Tony Allen), che aveva fatto uscire un anno e mezzo fa sulla sua Axis Records l’album di debutto di questo progetto con il titolo Counter Active. E poi ascolteremo anche il bell’omaggio di Paolo Fresu a David Bowie e il piano del “matematico” Vijay Iyer, nato negli States da genitori indiani, e che si laureò in matematica e fisica all’Università di Yale.

Il programma completo, tutti i partner e i media partner del progetto saranno poi annunciati a settembre. Ricordiamo altresì che JAZZMI è prodotto da Associazione JAZZMI, Ponderosa Music & Art e Triennale Milano Teatro, in collaborazione con Blue Note Milano.

Martedì 12 luglio

Ore 21.00 Triennale Milano, Giardino

JAZZMI Preview: Cimafunk

Giovedì 29 settembre

Ore 21.00, Triennale Milano Teatro

Fabrizio Bosso, We Wonder

Venerdì 30 settembre

Ore 21.00, Conservatorio di Milano, Sala Verdi

Paolo Fresu, Heroes. Con Francesco Diodati, Filippo Vignato, Petra Magoni, Francesco Ponticelli, Christian Meyer

Sabato 1 ottobre

ore 22.00, Santeria Toscana 31

Alfa Mist, Bring Backs

Martedì 4 ottobre

Ore 21.00, Triennale Milano Teatro

Vijay Iyer

Giovedì 6 ottobre

Ore 21.00, Conservatorio di Milano, Sala Verdi

Jean-Phi Dary & Jeff Mills, The Paradox

Venerdì 7 ottobre

Ore 21.00, Triennale Milano Teatro

Jaimie Branch & Jason Nazary, Anteloper

Ore 23.00, Triennale Milano Teatro

Emma-Jean Thackeray


Articolo Precedente
BTS

I BTS tornano in cucina con il loro programma "The BTS Recipe"

Articolo Successivo
A$AP Rocky

A$AP Rocky è stato arrestato

Articoli correlati
Annunciate le nomination dei DJ Awards 2019
Leggi di più

Annunciate le nomination dei DJ Awards 2019

La cerimonia dei DJ Awards 2019 si terrà all'Heart di Ibiza il prossimo 16 settembre. L'evento - che ha come tematica "Plastic No More" - ha annunciato categorie e nomination di questa ventiduesima edizione. Sono già aperte le votazioni online

Total
56
Share